Autore


La sfida tra ItaliaRussia, secondo appuntamento del Setterosa nel girone europeo della World League,  in programma domani sera alle 20,30 presso il centro federale di Ostia, ultima sfida ufficiale del 2019, arriva in un momento decisamente particolare della stagione, ovvero all’indomani della clamorosa decisione della  Wada, l’Agenzia Mondiale Antidoping, che ha bandito per 4 anni la Russia da tutte le competizioni sportive internazionali di carattere mondiale.
Colpevole, secondo la Wada, di manipolare e falsificare i dati dei controlli sugli atleti russi, la Russia che cui restano poco meno di 20 giorni per presentare appello presso il Tribunale di Arbitrato per lo Sport, rischia di restare tagliata fuori da una serie di appuntamenti internazionali tra questi, le Olimpiadi di Tokio 2020.

Quella di domani sera non si preannuncia dunque come una gara qualsiasi per il Setterosa reduce dalla sconfitta patita ai rigori, ad opera dell’Olanda, nella gara che ha rappresentato il debutto nella competizione iridata. La Russia, dal canto suo ha vinto (13-9) la sua prima partita del girone imponendosi in trasferta sulla Francia.

Il Commissario tecnico Paolo Zizza ha convocato 19 giocatrici e solo dopo la riunione tecnica in programma domattina ufficializzerà i nomi delle 13 che prenderanno parte al match con la Russia.

I nomi delle azzurre radunatesi nei giorni scorsi ad Ostia al link ><.

Arbitri dell'incontro (a differenza di quanto pubblicato sul sito della FINA), saranno l'unghereze Zsolt Marjay e il francese Sebastien Dervieux; delegato FINA l'olandese Andy Hoepelmen.

La formula della fase europea della World League prevede un girone unico a 7 squadre con partite di sola andata. Le prime tre classificate si qualificheranno alla Super Final in programma dal 9 al 14 giugno. Nel caso in cui una delle tre organizzasse la fase finale si qualificherebbe anche la quarta classificata. Il torneo intercontinentale che qualificherà alla finale ulteriori quattro squadre extraeuropee si giocherà dal 28 aprile al 3 maggio. 
 
Calendario fase europea
12 novembre: Spagna-Francia 18-1, Grecia-Ungheria (23/12), Italia-Russia (11/12)
19 novembre: Francia-Russia 9-13, Spagna-Ungheria 11-10 dtr, Italia-Olanda 14-16
17 dicembre: Russia-Ungheria, Francia-Olanda, Spagna-Grecia
25 febbraio: Ungheria-Olanda, Russia-Grecia, Francia-Italia
24 marzo: Olanda-Grecia, Ungheria-Italia, Russia-Spagna
7 aprile: Grecia-Italia, Olanda-Spagna, Ungheria-Francia
28 aprile: Italia-Spagna, Grecia-Francia, Olanda-Russia

Le azzurre si fermeranno in raduno presso il centro federale fino a domenica. Da Roma poi raggiungeranno gli Stati Uniti per disputare la Holiday Cup, torneo a cui prenderanno parte, Canada, Russia, Olanda e le padrone di casa degli Stati Uniti. 
Il torneo scatterà il 16 dicembre, 

Il Setterosa farà il suo debutto nella rassegna statunitense martedì 17 affrontando la Russia, in un ripetizione della gara di domani sera a Ostia. 
L’Italia di Paolo Zizza resterà negli Stati Uniti fino al 22 dicembre, poi tre due giorni di pausa per il Natale le azzurre si ritroveranno in collegiale al Centro Federale di Ostia dal 26 al 30 dicembre. 
Dal 2 al 5 gennaio, invece, in programma un common training con la Spagna vice-campione del mondo (e già qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020). 
Il 10 gennaio, infine, la partenza per Budapest, dove il 12 gennaio inizieranno gli Europei: per il Setterosa debutto alla Duna Arena contro la Germania.     
 
Holiday Cup – Il calendario (orari italiani)
1a giornata (16 dicembre)
Canada - Olanda (ore 11:30)
Usa - Russia (ore 13)
2a giornata (17 dicembre)
Italia - Russia (ore 11:30)
Usa - Olanda (ore 13)
3a giornata (18 dicembre)
Italia - Canada (ore 11:30)
Olanda –Russia (ore 13)
4a giornata (19 dicembre)
Italia - Olanda (ore 11:30)
Usa – Canada (ore 13)
5a giornata (20 dicembre)
Russia – Canada  (ore 11:30)
Usa – Italia  (ore 13)
 
Finali il 21 dicembre

 

10 / 12/ 19