Russia - Ungheria 15-14

Russia: Golovina, Bersneva 1, Prokofyeva 2, Karimova 5, Gerzanich, Gorbunova 2, Serzhantova, Simanovich, Timofeeva, Soboleva 1, Tolkunova 3, Ryzhkova 1, Karnaukh.
All. Alexander Gaidukov

Ungheria: Gangl, Szilagyi 1, Parkes 3, Gurisatti 2, Szucs 2, Horvath, Illes, Keszthelyi 5, Valyi, Gyongyossy, Toth-csabai 1, Rybanska, Toth.
All.Attila Biro.

Arbitri: Colominas(ESP), Savinovic (CRO)
Parziali: 4-3 4-4 5-5 2-2.
Note: uscita per limite di falli nel III tempo Soboleva(R).Ammonito per proteste nel III tempo Attila Biro (all. Ungheria). Nel IV tempo nell'Ungheria Toth sostituisce Gangl. Spettatori 300 circa.

Torino - E’ la Russia la prima finalista alla final-six di Euro Cup di Torino. Karimova (MPV della partita) e compagne si sono aggiudicate il confronto con l’Ungheria vincendo la sfida con le magiare, grandi protagoniste delle gare dei quarti disputate ieri, con un solo gol di scarto. Match meno bello delle attese dal punto di vista spettacolare col team di Attila Biro apparso come in soggezione di fronte ad una Russia non trascendentale, ma continua dal punto di vista del rendimento e apparsa sempre in grado di reagire di fronte ai tentativi non sempre perfetti delle ungheresi. 
Russia avanti 4-3 al termine del primo parziale. Appaiono più dinamiche e determinate le giocatrici di Alexander Gaidukov rispetto alle giocatrici d un’Ungheria ben schierata che, in questa prima frazione ha sbagliato parecchio, tenuta in partita da un’ottima Rita Keszthelyi autrice, non a caso, di una doppietta. 
Secondo parziale con quattro reti per parte e risultato che rimane in mano alla squadra russa 
Il tabellino si arricchisce di reti: sono dieci quelli realizzati complessivamente dalle due squadre in vasca nel corso del terzo tempo. Ma il risultato non cambia: russe sempre avanti, pur se di un gol.
Ed il vantaggio di una sola lunghezza rimane intatto anche al termine della quarta ed ultima frazione con la Russia che festeggia il suo approdo alla finale. 

Nella foto
Alexander Gaidukov

30 / 03/ 19

Potrebbero interessarti