È uno dei più silenziosi tra i presidenti. La sua è una squadra giovane ma che ha dato negli anni filo da torcere a tanti. Alle voci di smantellamento della Canottieri Napoli, Achille Ventura, recentemente confermato alla guida del Circolo napoletano, risponde senza tergiversare.

Radio vasca ormai è convinta che i top club hanno messo gli occhi sui suoi gioielli…
Partiamo da un presupposto: la mia nomina è diventata effettiva da 15 giorni o poco più, con la nomina del consiglio direttivo e l’ingresso dei nuovi due vicepresidenti, per cui, anche volendo, non avrei potuto sedermi al tavolo delle trattative con nessuno, né giocatori già in organico, né eventuali nuovi acquisti, non potendo firmare contratti ma gestire solo l’ordinaria amministrazione. Se poi c’è qualcuno che interpreta questa cosa come voler smantellare, affari suoi.

Un messaggio chiaro il suo. Fatta questa premessa, quali sono i programmi per la prossima stagione?
A breve ci riuniremo con lo staff tecnico che ritengo di estremo valore e discuteremo dei punti fermi da dover trattenere facendo anche qualche sforzo, così come di nuovi acquisti, tenendo ovviamente presente quale è il budget stanziato dal Circolo. Ovviamente se ci saranno sirene che cantano meglio delle nostre ce ne faremo una ragione, ma la Canottieri andrà avanti anche senza di loro. Il mio dovere è ottenere il massimo dagli investimenti fatti, da qui non si scappa.

Senza contare che la cantera giallorossa è tra le più importanti d’Italia. Il progetto prevederà l’inserimento di nuovi talenti del vivaio?
Ovviamente si, abbiamo la possibilità di sfruttare l’ottimo lavoro fatto in questi anni. L’ossatura della squadra, ripeto, sarà stabilita nella prossima riunione che avremo con i tecnici. Sarà quello il punto di partenza, ci guarderemo poi attorno e faremo i nostri passi sul mercato con giocatori che lo staff riterrà funzionali al progetto di squadra che abbiamo in mente, infine aggiungeremo quei giovani del vivaio pronti al salto nella massima categoria come fanno negli ultimi anni, che sono poi quelli che ci hanno dato le maggiori soddisfazioni. Non dimentichiamo che la rosa che ha appena concluso il campionato per oltre metà è composta da nostri ragazzi.

Nella foto d'archivio
Achille Ventura premiato da PaoloTrapanese

 

06 / 06/ 18