Autore

Italia - U S A 18-7

Italia: Pellegrini, Del Basso 1, Cannella 3(1R), Spione, Panerai 2, Campopiano 4, M.Guidi 2, Bruni 1, Alesiani 2, M.Di Martire, E.Novara 2, Esposito 1, Massaro.
All. Alberto Angelini
Usa: Turner, Abramson 2, Brozyna-Wilim, Cavano 2, Ehrhardt, Langiewicz, Gruwell 1, Rosenfeld, Rossman Williams, Woodhead 2. Krutonog.
All. James Graham
Arbitri: Buch (ESP), Dalli (MLT)
Parziali: 4-1, 3-2, 3-0, 8-3

Grande Italia: affondati gli USA in una finale giocata a senso unico, gli azzurri hanno dato prova di essere un grande gruppo. Seppur messo “in piedi” in poco tempo, ha dimostrato di saper cosa sia la pallanuoto con una vittoria ineccepibile: 18-7 contro chi, due giorni orsono, aveva avuto la forza di fermare l’Ungheria.
Grande anche il bellissimo pubblico napoletano, affamato di pallanuoto: lo spettacolo della Scandone ristrutturata, delle vittorie azzurre in questa Universiade speriamo spingano nuovamente i napoletani a sostenere le due grandi squadre di casa che hanno scritto la storia della pallanuoto tricolore.
La chiave della partita è stata senza dubbio l’ottima difesa del Sette Universitario: al limite del fallo, con grande aggressività, ma efficacie al massimo. Gli USA, fisicamente forse più forti, non sono riusciti a scardinare minimamente né la tecnica né il morale dei padroni di casa, senza riuscire a colpire dalla distanza né ad entrare.

Un grande merito, che va oltre la medaglia conquistata dall’Italia: ancora una volta lo possiamo dire ad alta voce, la pallanuoto è nata qui. A Napoli, come in Liguria, come in Sicilia. Senza dimenticare il grande, ottimo lavoRo di Alberto Angelini, campione in vasca ed ora alla guida del team azzurro. Un grande futuro  si prospetta per il savonese, che ha dimostrato nonostante il passar degli anni di non aver perso grinta e visione di gioco.
Il futuro della pallanuoto italiana parte da questa nazionale, tutta autoctona, senza naturalizzati. Certo per giocare a grandi livelli non serve solo il talento, questi ragazzi dovranno fare grandi sacrifici. Ma se la strada è quella tracciata oggi saranno certamente ripagati.

Play by play dell'incontro al link ><

Il riepilogo dei risultati al link ><

14 / 07/ 19