Autore

Francia - Italia 9-15

Francia: Dubois, Vandamme 1, Olivon 2, De Nardi, Bouet 1, Spilliaert, Vitrant 2, Lepoint, Mustur, Canonne 1, Marion-Vernoux 2, Cervetti, Fontani.
All. Clay Yann
Italia: Pellegrini, Del Basso, Cannella 4, Spione, Panerai, Campopiano 1, Guidi M. 2, Bruni 1, Alesiani 3 Di Martire M. 3, Novara E., Esposito 1, Massaro.
All. Alberto Angelini.
Arbitri: Castrilli (SUI), Pelle (USA).
Parziali: 3-5, 3-4, 1-4, 2-2

Angelini alla vigilia non era molto sereno:«La Francia ha dimostrato di essere una buona squadra» ci aveva dichiarato. Certamente la pallanuoto transalpina sta facendo passi da gigante. Ma contro questi “scatenati” universitari non c’è stata praticamente storia. Partenza sprint, primo quarto chiuso con due reti di vantaggio, quindi nel secondo periodo per due volte i francesci cercano di portarsi in scia, ma prima Guidi, poi Esposito riaprono il gap fino al +3 di Alesiani. A quel punto la Francia non trova più la forza per reagire e per gli azzurri è come sempre accademia. Sempre al top Cannella, che mette a segna un altro poker, portando a 24 il suo score personale.
Adesso in semifinale l’Italia trova la Russia: lo squadrone con in panchina il tecnico della nazionale maggiore Evstigneev è un osso molto duro. Ben otto sono gli atleti titolari della nazionale maggiore, che, non avendo raggiunto la qualificazione al mondiale, punta tutto sull’Universiade. Angelini & co. Sono avvertiti.

Riepilogo risultati e accoppiamenti al link ><

10 / 07/ 19

Potrebbero interessarti