Il governo di Orbán salva l’ Eger con 300 milioni di fiorini (850mila euro) . Due settimane fa, il presidente esecutivo del club, Zoltán Szécsi, aveva annunciato l'insolvenza. Il governo ha deciso di aiutarli. Secondo il presidente il problema non è stato causato dall'epidemia di conad-19, ma da uno studio del NAV avviato due anni e mezzo orsono. Di conseguenza, il club, che ha una storia di circa 110 anni, oggi è diventato insolvente.
Szécsi, che ricordiamo ha difeso la porta della RN Camogli nella stagione 2006/07, aveva dichiarato «Ci vorrebbe un miracolo per uscire da questa situazione senza speranza».
Il miracolo è stato provocato dal governo di Orban, che ha pubblicato il suo decreto giovedì sera sulla Gazzetta ungherese. pubblicata giovedì sera.

Al link >< maggiori delucidazioni.

22 / 05/ 20