Autore

La pallanuoto sta boccheggiando, pur esprimendo a livello europeo e con la nazionale note acute.
Brescia, Recco e Sport Management a questo punto o trovano una soluzione comune per risollevare il movimento, o anche loro finiranno in un girone infernale.
Sono le tre società di punta, sono le tre società che rappresentano l'Italia in Europa, sono le tre società che fanno da serbatoio al Settebello.
Se anche loro ci mollano, addio Coppe, addio nazionale.
E considerando che i club di A1 non sono in grado di costituire una Lega allora è indispensabile chiedere aiuto alla FIN.
Oggi Paolo Barelli siede nuovamente in parlamento: dunque perchè non sedersi al tavolo con Maurizio Felugo, Andrea Malchiodi e Sergio Tosi per trovare una cura che resusciti un malato ormai cronico?
La proposta è stata formulata nella trasmissione televisiva "Controfuga" condotta da Gian Luca Leo.

Di più: Acquachiara, Canottieri, Posillipo e Rari Nantes perchè non trovano un accordo per prendere la gestione della Scandone e toglierla dalle mani del Comune di Napoli?
Siamo certi che anche in questo caso il Presidente Barelli è pronto a scendere a fianco alla gloriose società napoletane.

Non siamo il "verbo" ma vogliamo cercare di uscire da una empasse che sta giorno dopo giorno, affondando sempre più la pallanuoto, sta negativizzando il movimento, sta allontanando i media da questo sport.

Il tempo stringe: o si cambia marcia o a poco per volta anche gli sponsor abbandoneranno le piscine.

 

09 / 03/ 18

Potrebbero interessarti