Autore


Ancona, provincia di Bratislava.
Capita anche questo nella pallanuoto. Che un'intera società: la Vela Ancona, si unisca nel tifare per la nazionale femminile della Slovacchia. Accade quando uno degli elementi di punta di quella Nazionale, impegnata nelle gare per la qualificazione all'Europeo di pallanuoto femminile (kermesse in programma dal 12 al 26 gennaio prossimi a Budapest in Ungheria e alla quale prenderà parte anche l'Italia), si chiama Miroslava "Mirka" Stankovianska, ha 19 anni (compiuti il 10 ottobre scorso) e, ad Ancona vi è approdata per dare un contributo alla squadra femminile della Vela.
Mirka, che lo scorso anno ha giocato a Catania in forza al Torre del Grifo, sa già il fatto suo. Si è inserita bene nel modulo proposto da Milko Pace e sta facendo cose egregie con la sua Nazionale con la quale, grazie alla doppia affermazione centrata ai danni della Turchia, ha staccato il pass per la rassegna continentale.

«Sono felice per il traguardo raggiunto da Mirka, credo che se lo meriti, come persona e per l'impegno che mette quotidianamente nel lavoro -ha commentato il tecnico della Vela Ancona, Milko Pace- la nazionale slovacca da qualche anno dimostra crescita e miglioramento, nelle ultime due partite la nostra giocatrice ha segnato sempre, è una ragazza che fa parte del cuore di questa nazionale. Per lei un importante traguardo, per noi tutti un onore avere una nostra atleta a Budapest. E' arrivata da poco ad Ancona e ha già dimostrato tutte le sue qualità, per noi sarà un ulteriore stimolo per crescere».

E lei? Miroslava Stankovianska rimane saldamente ancorata coi piedi per terra.

«Sono molto contenta di questo risultato -spiega- nei due incontri abbiamo mostrato al mondo i nostri miglioramenti e che siamo pronte per partecipare al prossimo Europeo. Sono davvero contenta che abbiamo vinto queste due partite e spero che giocheremo incontri altrettanto solidi a Budapest, così la gente capirà che la nostra partecipazione non è frutto di una coincidenza. Sono convinta che questo risultato darà anche a me e a tutta la Vela ulteriori stimoli positivi per migliorarci rapidamente e per ottenere risultati positivi al più presto».

Dopo gli incontri con la nazionale Miroslava è già tornata ad Ancona, pronta a preparare al meglio con le sue compagne la trasferta "impossibile", quella che domenica porterà la Vela Ancona nella tana delle campionesse d'Italia dell'Orizzonte Catania.

Nella foto: Miroslava "Mirka" Stankovianska, slovacca della Cosma Vela, in acqua al Passetto

 

28 / 10/ 19