Autore


Alberto  Angelini, all. Savona: La nostra squadra ha tenuto benissimo il gioco ed è stata esemplare nel restare in partita nonostante tutto e nonostante la forza e la qualità dell’avversario. Sapevamo già che il nostro cammino sarebbe stato lungo e tortuoso, ma speravo di non dover combattere contro così tanti avversari. Comunque andiamo avanti a testa alta.

Stefano Piccardo, all. Ortigia: Vittoria salutare sicuramente. Abbiamo concesso tanto durante il match, li abbiamo fatti entrare più volte e andare al tiro con troppa facilità. Decisamente tanti i gol subiti, loro sono stati bravi a non darci riferimenti. In superiorità abbiamo costruito bene e concluso male. Alla fine, però, resta un successo importante per noi. In questo momento era necessario vincere e riprendere fiducia.

Claudio Sebastianutti, all. Lazio: La differenza l'hanno fatta tanti fattori negativi. Meglio cadere così alla quarta di campionato, con tutto il tempo per recuperare, è una sconfitta che ci deve dare la scossa, abbiamo preso troppi gol. Sono il primo responsabile di questo ko, abbiamo commesso troppi errori. Dobbiamo fare i complimenti al Posillipo, una squadra con ottime individualità e organizzata molto bene. Ora si torna a lavorare consapevoli dei nostri mezzi per preparare al meglio il derby di sabato prossimo. Quello sarà un appuntamento da non sbagliare.

Roberto Brancaccio, all. Posillipo: Così come previsto, l’inizio gara è stato ostico, ma sapevamo che avremmo dovuto restare in partita e così abbiamo fatto. Abbiamo fatto il break decisivo nel terzo tempo, con concentrazione tale che ci ha permesso di gestire agevolmente il quarto, portando a casa un ottimo risultato. Anche in questa gara c’è stata davvero un’ottima prestazione di tutta la squadra.

Daniele Bettini, all. Trieste: E’ stata una partita durissima, la Roma ci ha dato tanto filo da torcere. Siamo rimasti sempre concentrati e non abbiamo mai perso di vista il nostro obiettivo. Sono tre punti molto importanti.

Roberto Gatto, all. Roma Nuoto: Peccato, abbiamo costruito ma commesso tanti errori che hanno finito per compromettere il risultato finale. Siamo partiti bene ma anche all’inizio potevamo stare più avanti nel punteggio poi ci siamo innervositi e siamo andati sotto. A quel punto siamo stati bravi a non disunirci e abbiamo ripreso nuovamente la partita. Nel finale Trieste ci ha creduto di più, ha sbagliato di meno nei momenti decisivi e ha conquistato la vittoria. Ci servirà da lezione. Non facciamo drammi, analizzeremo bene questa partita, lavorando su quello che non ha funzionato e ci prepareremo al meglio per i prossimi impegni.

Daniele Magalotti, all. Bogliasco: Sapevamo che venire qui a fare punti non sarebbe stato facile eppure ci abbiamo provato fino alla fine. Non ci sono sconfitte accettabili ma oggi possono essere soddisfatto per la prova offerta dai ragazzi anche se è chiaro che senza certi errori, evitabili, potevamo raccogliere qualcosa di più. Di tutte le sconfitte incassate finora questa è quella che mi preoccupa di meno. Innanzitutto perché questa volta la prestazione c'è stata e poi perché mi permette di avere le idee più chiare su cosa dobbiamo lavorare

Paolo Zizza, all. Canottieri Napoli: Sarannno tutte battaglie, oggi come nel prosieguo, partite da tripla, dovremo cercare di fare quanti più punti possibile in casa. C'è bisogno di dare sempre il massimo e lottare su ogni pallone per fare risultato, siamo una squadra giovane, sappiamo che il primo obiettivo sarà quello di evitare la retrocessione.

Alessandro Bovo, all. Brescia: Dal punto di vista dell’approccio e dello spirito agonistico abbiamo disputato una buona partita e, di questo, non posso che essere soddisfatto, la grinta vista in acqua mi è piaciuta. All’inizio abbiamo fatto fatica con l’uomo in meno e dovremo lavorare ancora tanto su questo tipo di fondamentali; possiamo, e dobbiamo, migliorare

Ratko Rudic, all. Pro Recco: Una partita difficilissima. Siamo stati quasi sempre in vantaggio, poi nel finale il Brescia è arrivato a distanza di un gol e la gara è diventata convulsa. Sono molto contento, vincere qui è un ottimo risultato, abbiamo certamente commesso degli errori ma lavoreremo per correggerli.

Marco Baldineti, all. Sport Management: Oggi i ragazzi hanno fatto una partita esemplare, pur con errori e qualche rischio durante i 2 rigori di seguito, è stato grandissimo Lazovic con quella parata che ha dato caricata a tutti. Non hanno mai mollato, l’effetto sorpresa poteva starci con l’Olympiacos Pireo, ma oggi non c’era e loro avevano preparato bene la partita, abbiamo avuto un solo gol in contropiede. Tutti i ragazzi sono stati bravissimi, sono una squadra, sono una vera squadra. Dedico questa vittoria a Marco Paganuzzi un vincente nella vita e nello sport.

 

03 / 11/ 18