Autore

Il Posillipo chiude la campagna acquisti, dopo l’uscita di scena di Cuccovillo, Irving e Ramirez, con l’innesto di tre pedine: il centroboa greco Giannis Papakos, i giovani Massimo Di Martire e Andrea Scalzone.

Tornerà dunque a parlare greco il club rossoverde: Giannis Papakos (nella foto) arriva dall’Apollon Smyrni, squadra originaria di Smirne poi trasferitasi nella capitale,  ha 23 anni e sarà il “cambio” per Luca Marziali nella posizione centrale dell’attacco rossoverde.
Dopo Christos Afroudakis, al Posillipo nelle stagioni 2005/06, Georgios Dervisis e Angelos Vlachopoulos due stagioni orsono, ecco dunque un altro ellenico.
Quindi rientra Andrea Scalzone, difensore, classe ‘92, cresciuto nel Posillipo, poi sempre rimasto in serie minori. Arriva dalla Rari Nantes Napoli di cui era capitano.
Infine Massimo Di Martire, figlio d’arte proveniente dalla Canottieri,  ha raggiunto il fratello in rosso verde.
«Un Posillipo ringiovanito – come ci ha confermato Gigi Esposito, dirigente del club napoletano – che punta su giovani promettenti. I tre arrivi di oggi con quello di Manzi ne sono la conferma».

 

10 / 08/ 18

Potrebbero interessarti