Autore

L'Italia supera di misura una Serbia (10-9) con i freni tirati viste le assenze di peso, nella prova generale pre Giochi di Rio de Janeiro che si è svolta in un infuocatoa PalaGalli di Civitavecchia.
Così il CT Sandro Campagna a fine gara: "L'importante era appurare la tenuta fisica e ho ricevuto risposte positive. Abbiamo appena cominciato la fase di scarico e inizialmente si tiene a scendere di condizione. La partita è stata durissima dal punto di vista fisico, oltre il limite, ma è quello che volevo. Abbiamo giocato bene per tre tempi e mezzo, poi abbiamo avuto un black-out mentale che dobbiamo assolutamente evitare alle Olimpiadi. Siamo soddisfatti del lavoro svolto e moderatamente ottimisti per il torneo olimpico. Sappiamo che ci aspetta una prima fase durissima. L'obiettivo è qualificarsi ai quarti di finale e andare avanti di partita in partita. La Serbia resta la candidata numero uno alla conquista della medaglia d'oro. Spero di incontrarla il più lontano possibile. Dal secondo al nono posto tutto è possibile. Rivolgo un carissimo saluto a tutti i ragazzi che ci hanno accompagnato in questi quattro anni e malgrado la ferita dell'esclusione sono sicuro che tiferanno per il gruppo a cui appartengono".

Il tabellino

Italia-Serbia 10-9
Italia: Tempesti , F. Di Fulvio 2, Gitto 1, Figlioli , Fondelli , Velotto , Nora 1, Gallo 2, C. Presciutti 1, Bodegas 3, Aicardi , N. Presciutti , Del Lungo . Coach. Campagna
Serbia: Pijetlovic , Mandic 3, Gocic , Randelovic , Cuk 3, Ubovic , Nikic , Aleksic 1, Vaksic , S. Rasovic 1, V. Rasovic , S. Mitrovic 1, B. Mitrovic . Coach. Savic
Arbitri: Caputi (ita), Flahive (aus)
Parziali 2-0, 1-2, 5-3, 2-4
Note: presenza numero 100 in nazionale per Francesco Di Fulvio. In porta per l'Italia Del Lungo e per la Serbia Branislav Mitrovic. Tempesti (I) e Pijetlovic (S) sostituiscono in porta a inizio terzo tempo Del Lungo e B. Mitrovic. Uscito per limite di falli Aicardi (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 5/8 e Serbia 4/9. Spettatori 700 circa

 

26 / 07/ 16