Autore

Chissà perchè i siti napoletani sembrano più attenti a quanto succede lontano che a quanto accade a casa loro. Il problema lo ha evidenziato il magazine 2anews.it (https://www.2anews.it/comune-di-...) : sette società sono morose e rischiano lo sfratto.
Di seguito l'articolo pubblicato dalla testata giornalistica napoletana.

Comune di Napoli, piscine: morosità dei gestori costringe allo sfratto

Dopo anni di deroghe a convenzioni scadute, per i gestori di sette piscine comunali di Napoli c’è lo spettro dello sgombero entro due settimane, per debiti col Comune di Napoli tra 70mila e 100mila euro. Palazzo San Giacomo ha infatti inviato alle società sportive che hanno da oltre 20 anni in gestione le strutture realizzate con l’ex legge 219, quella del post terremoto, un’intimazione di sfratto per morosità. I gestori delle piscine comunali infatti non pagano l’affitto da anni e l’amministrazione, pressata anche dalla Corte dei conti, ha avviato un procedimento di sgombero.

Tuttavia, il Comune non chiude la porta a conciliazioni: «Stiamo parlando di assegnatari privi di contratto, morosi da anni, che avrebbero dovuto pagare un affitto mensile di 500 euro – spiega a “Il Mattino” l’assessore allo Sport, Ciro Borriello – Il totale è di oltre 800mila euro e con un Comune in predissesto e la Corte dei Conti che controlla ogni voce, abbiamo dovuto procedere così. Non si tratta di un procedimento di cui non sapevano nulla. Negli scorsi mesi ho tenuto molte riunioni con Coni e Federazione Italiana Nuoto, sia con le sedi nazionali che locali. Riunioni cui partecipavano anche i rispettivi rappresentanti delle società che occupano le piscine comunali. Provvedimento che, tutti loro sanno bene, può essere interrotto se decideranno di pagare i crediti, anche con 50 o più rate, per non incidere in una volta sola sul loro capitale».

Tre gestori su sette avrebbero già iniziato il dialogo per la rateizzazione delle morosità: Circolo Canottieri (che ha in gestione la piscina di via Prota Giurleo), Aquila nuoto (piscina di corso Secondigliano) e Circolo Posillipo (piscina del corso Vittorio Emanuele).

Le altre sono Acquachiara (che ha in gestione la piscina di via Marco Rocco di Torrepadula), Asd Nantes Club Vomero (piscina Galante a Scampia), Rari Nantes (piscina di Poggioreale) e Sporting Club Nuoto (piscina Dennerlein in via Repubbliche Marinare).

 

19 / 06/ 18