A soffrire sugli spalti della Alfred Hajos, tifando per loro. Alla volte capita anche che una campionessa come Tania Di Mario voglia saltare la barricata.

Quanto ha sofferto?
Tanto, anche perchè la partita di oggi non era facile. Per nulla. La sconfitta con la Russia, l'uscita dal podio, fa male ma so per certo che serve, che fa crescere le più giovani. Non se lo meritavano, sono convinta, ma anche le piccole sbavature poi hanno il loro peso. Oggi sono scese in vasca arrabbiate, consapevoli che avrebbero dovuto fare risultato. Con la morte nel cuore, e devi dimostrare di essere all'altezza. Per questo dico che la vittoria odierna è grandissima.

Setterosa anche senza un centro perchè Valeria Palmieri è rimasta in albergo dolorante per una botta ricevuta nel match con la Russia.
Un problema nel problema. Se Fabio l'ha lasciata a riposo deve stare veramente male. E la gara di Rosaria Aiello è stata superlativa. Senza cambio di ruolo. Con un minutaggio maggiore.

Finale movimentato, però
Ma hanno vinto, conta solo quello. Certo anche questa è un'esperienza nuova per alcune di loro. Picozzi per esempio ha fatto gol sul suo primo rigore tirato ad un mondiale. E si porterà dentro questo ricordo. Sono contenta per il risultato perchè giocare questa partita per loro è stato difficilissimo. Ne ho giocate tante così e so cosa provi dentro. L'Australia è scesa in vasca sapendo che non sarebbe andata da nessuna parte: gara normalmente quindi per loro, come tante altre. Il Setterosa no. C'erano delle aspirazioni diverse e le ragazze sono state fin troppo brave a tenere alta la concentrazione. Brave così !

 

26 / 07/ 17