Autore

Luca Damonte lascia la Rari Nantes Savona e va alla Sport Management. Con la squadra ligure nella stagione 2011-2012   aveva vinto la Coppa Len, successo poi bissato anche nel 2015-2016 con i colori dell’AN Brescia.
Pedina importante nello scacchiere bustocco, dopo che Valentino Gallo ha lasciato la società per andare a Brescia. Un’eredità importante per il giovane genovese classe’92.
«Mi spiace ovviamente lasciare Savona, perché è la società nella quale sono cresciuto e la sento un po’ casa mia, però non ho potuto dire di no all’offerta della Bpm Sport Management. È una società in crescita che sta investendo e che l’anno scorso ha fatto terzo posto in campionato e la finale di Coppa Len. Per me sarà certamente una bella opportunità e non vedo l’ora di iniziare. Spero di ripagare la fiducia di mister Baldineti, che ritroverò dopo Nervi, oltre che quella del presidente Tosi e di Gianni Averaimo. Mi piace il progetto che sta venendo fuori perché si sta formando una squadra di giovani, nella quale mi metto anche io, tutti desiderosi di far vedere le proprie qualità. Sicuramente sono andati via giocatori d’esperienza e la squadra, sulla carta, potrebbe essere a un livello più basso rispetto all’anno passato, ma sono sicuro che l’entusiasmo del gruppo e la voglia di far vedere il nostro valore, anche pensando a conquistare un posto in Nazionale, possano farci fare il salto di qualità. La Bpm Sport Management mi permetterà inoltre di prendere parte ai preliminari di Champions League e di giocare un bel numero di partite. Io spingerò al massimo e cercherò di fare sempre del mio meglio».

 

12 / 07/ 18