Continua la rivoluzione in casa Pro Recco. Dopo l’addio di Figlioli ecco una nuova partenza: Andrea Fondelli. Anche se nel caso di Figlioli l'età pesa contro, stupisce abbastanza questa decisione che nessuno si attendeva. Certamente a differenza dell’italo-brasiliano è fondamentale capire il perché di questa separazione, che a tutti gli effetti non sarà forzata ed in eterno, ma una cessione temporanea (in prestito) affinchè un talento puro come “Deddy” possa finalmente esplodere.
Infatti nonostante nella stagione trascorsa abbia avuto a sua disposizione un elevato minutaggio, il rischio sarebbe di vederlo ridotto nel prossimo campionato, mettendo anche qualche punto interrogativo sulla sua resa in azzurro.
Comunque è certo che essendo un grande talento, esploso giovane, da lui ci si aspetta ancora più di quello che ha dato nell'ultima stagione. Senza contare che la naturalizzazione di Echenique e l’arrivo di Molina toglierebbero ancora più spazi.
Dal quartiere generale della Pro le bocche sono cucite, ma si sa, in città certi movimenti non passano inosservati. E’ comunque certo che questa separazione è una mossa che la società vuole al solo scopo di far crescere l’atleta: giocare da protagonista in una squadra ben strutturata (si parla dello Sport Management) che disputerà anche le coppe, non può che giovare sulla crescita globale di Fondelli, non può che farlo maturare definitivamente, fino a farlo diventare un grande campione come lo stesso Recco si augura, per poterlo, in un futuro abbastanza breve, riaverlo nel suo “sette”.
Dunque la politica che Maurizio Felugo sta portando avanti a passi serrati, all’indomani della sconfitta in Champions League, sembra avanzare senza intoppi: costruire con le risorse interne una solo squadra che giocherà campionato e coppa, evitando cioè, di trovarsi nella situazione che si è verificata negli ultimi due anni. Avere cioè fior di atleti che non giocano e quando sono chiamati a prestare la loro opera, non hanno un minutaggio all’altezza della situazione. L’unica nota curiosa è la destinazione: se la destinazione è confermata, Sport Management, Fondelli Jr. approderà alla corte del tradizionale avversario del papà Mamo …..

©riproduzione riservata

02 / 06/ 17

Potrebbero interessarti