Autore

Roma (comunicato stampa) - Confermato il portiere serbo per la prossima stagione: «Sono molto contento, mi sono innamorato della Lazio». Sebastianutti: «Grande campione e grande persona». Domani la ripresa in vasca.

Di fatto si tratta di una conferma, nella realtà è un grande colpo quello messo a segno dalla Lazio Nuoto la cui porta sarà difesa anche nella prossima stagione dal portierone serbo Slobodan Soro.
Una garanzia per la squadra di Sebastianutti che potrà contare ancora sull’esperienza del giocatore che già nello scorso campionato, fino all’interruzione, ha permesso a molti giovani giocatori di crescere e di affermarsi al suo fianco. Un accordo reso possibile grazie alla disponibilità di Soro, visto il momento difficile, di ritoccarsi l’ingaggio e alla sua volontà di continuare a indossare la calottina laziale. Ma anche per il forte legame che si è creato, come spesso accade alla Lazio Nuoto, tra la squadra, la società, il mister e, appunto, Slobodan Soro, pronto a tuffarsi in acqua per una nuova avvincente stagione.

Queste le sue parole: «Sono molto contento e soddisfatto di giocare un altro anno per la Lazio e di restare a Roma.  Mi sono innamorato sia del club che della città, della mia squadra e del modo di vivere. L'anno scorso abbiamo fatto un viaggio insieme, ma non abbiamo fatto la parte più importante perché la situazione nota ci ha interrotti. Spero che la prossima stagione non sia così e che insieme cresceremo come squadra nel miglior modo possibile».

Così il mister Claudio Sebastianutti: «Siamo orgogliosi di questa scelta, Soro ha ricevuto offerte importanti ma ha scelto la Lazio, ha dimostrato di non essere solo un grande campione, ma una persona incredibile anche sotto il profilo umano».
Domani al Salaria Sport Village la squadra inizierà la preparazione in vista dell’inizio del campionato.

24 / 08/ 20