Archiviata la Coppa Italia dovrebbe essere andato via anche il singhiozzo al campionato. Si riprende, prossima pausa in occasione delle festività pasquali e delle finali di Europa Cup del Settebello, ma prima il torneo macinerà bel 5 giornate di fila.
A cominciare da oggi, turno infrasettimanale con il big match Sport Management-Recco, che più big non si può, a farla da padrone.
La Manara è chiassosa come al solito nonostante sia un mercoledì, la Pro è abituata ai grandi palcoscenici ma stavolta sembra soffrire la veemenza dei Baldineti’s boys. Aggiungiamoci il testa a testa fino alla sirena ed ecco che in quel di Recco benedicono il ritorno nel roster titolare di Leka Ivovic, più indispensabile che mai anche oggi con il gol che fissa il risultato sul 7-8 in favore degli ospiti… ma che bella partita quella dei mastini oggi, sfrontati e precisi più che mai soprattutto nella difesa con l’uomo in meno.
E sfrontato si dimostra il Catania, corsaro a Bogliasco di misura dopo aver condotto ad inizio match ben 3-0. I padroni di casa riescono a destarsi recuperando e sorpassando a fine terzo parziale l’ex Divkovic e i suoi compagni, salvo poi beccare il golden gol di Giorgio Torrisi, specialista ormai nel genere, che porta in Sicilia quei tre punti pesantissimi che significano sorpasso proprio al team di Bettini.
E sorpasso vuol dire anche la vittoria dell’Ortigia a Trieste (mister Piccardo grande ex), non all’avversaria odierna ma alla Canottieri: poco importa chi, tanta roba la quinta piazza ad una sola misura dal Savona dopo una vittoria basata soprattutto su una difesa di ferro con l’uomo in meno e quasi 19 minuti in cui Trieste non buca l’estremo aretuseo Caruso.
La Canottieri dicevamo. Continua il periodo buio, certo gli ultimi avversari, le prime tre forze del campionato incontrate tra oggi e la final four di coppa, sono di caratura superiore, il problema vero sono le armi deposte ancor prima di cominciare, leggasi troppi e troppo brutti i gol presi. Il Brescia parte lento, le scorie della finale si fanno sentire, salvo poi prendere il largo con l’inizio del secondo tempo e continuare fino a fine gara con tre punti buoni per agganciare la Sport Management in seconda posizione.
Perfettamente al centro della classifica Lazio e Florentia.
Gi aquilotti riprendono la marcia dopo gli ultimi 2 stop, ma non hanno vita facile, nei primi due tempi il Torino resta attaccato al risultato, nella terza frazione il break decisivo che spegne gli entusiasmi della piscina piemontese salvo riaccendersi quando la squadra di Aversa infila tre reti consecutive arrivando al -1 con poco meno di 3 minuti che lasciano ben sperare. Quindi una buona superiorità giocata dagli ospiti permette a Vitale di chiudere la partita fissando il risultato.
A Firenze invece un, Posillipo sempre più nervoso capitola dopo aver provato a restituire il risultato dell’andata ai gigliati. Ma bastano 3 minuti nel secondo tempo per allungare alla squadra di Tofani, le uscite a vario titolo di ber 3 uomini nell’ultima e decisiva frazione tagliano le gambe ai rossoverdi che falliscono il sorpasso ai diretti avversari e vengono di nuovo risucchiati nel vortice play out.
Con un miracolo potrebbe riguardare ancora l’Acquachiara, ferma al palo ancora oggi a Savona ma a sole 4 lunghezze dal Torino prossimo ospite dei partenopei che potrebbero riaprire i giochi. Tutto bene invece in casa Savona, davvero in palla oggi, Angelini ha lavorato sodo sulla costruzione del gioco e conoscendolo ancora non mollerà, ma che la sua squadra stia diventando più prolifica è un dato di fatto. Quarta piazza confermata per i biancorossi, la trasferta a Catania di sabato sarà insidiosa ma non può spaventare.
Anche il calendario invece volta le spalle al Posillipo, nel prossimo turno ospiterà il Brescia e a meno di miracoli resterà ancora a secco di punti. Potrebbe essere un turno buono per la Canottieri, Trieste è ampiamente alla sua portata soprattutto nelle acque amiche, ma il gruppo dovrà superare lo sbandamento in termini di gioco delle ultime uscite e lasciare fuori dello spogliatoio tutto quello che non è argomento tecnico. Ortigia conta di consolidare la quinta piazza ospitando il Bogliasco mentre la Sport Management al Foro Italico non vorrà assolutamente lasciare punti. Infine trasferta in casa Recco proibitiva per la Florentia.

Tabellini, statisctiche e commenti al link: http://waterpoloitaly.com/campio...
 

07 / 03/ 18