La serie A1 ha una nuova capolista. A guidare la classifica sin quando non si completerà il quadro delle gare della 15esima giornata, cosa che accadrà non prima di mercoledì 13, è la SIS Roma. Le capitoline di Marco Capanna stentano i primi due tempi, chiudono addirittura in svantaggio il primo quarto di gara, ma poi travolgono un generoso Css Verona, concludendo la sfida di Ostia con un più che eloquente 15 a 4. Giuditta Galardi, con 4 reti all’attivo è risultata la giocatrice più prolifica tra le giallorosse, prive dell’apporto di Izabella Chiappini. Nove le giocatrici di movimento andate a segno in casa SIS. 
Successo netto anche quello del Rapallo che ha strapazzato 13 a 3 la Florentia trascinato da quattro reti della mancina Giulia Emmolo, ma anche dalle doppiette di Silvia Avegno e Agnese D’Amico. Tra le gialloblù, a segno anche Carolina Marcialis una delle giocatrici più attese al prossimo raduno del Setterosa
Vittoria esterna invece del Milano di Leonardo Binchi che ha espugnato la Vassallo di Bogliasco (7-10) strappando alle biancazzurre di Mario Sinatra tre punti preziosi in chiave play-off. Punteggio altalenante in vasca con Dafne Bettini e Teresa Cocchiere (tre gol a testa) che hanno provato a tenere a galla la propria squadra affondata però dai quattro gol di una sempre ispirata Arianna Gragnolati e dalla tripletta della montenegrina Jelena Vukovic.

Mercoledì 13 marzo i due posticipi:
Plebiscito Padova – Torre del Grifo (ore 14, arbitri: Valdettaro e Bensaia) e F&D H2O – Orizzonte Catania (ore 18, arbitri: Pascucci e Alfi) 


Nella foto
Giulia Emmolo

09 / 03/ 19