Napoli – Tutto è successo nelle ultime 24 ore. Carlo Silipo ha detto si al Posillipo.
«Una nuova avventura a cui non posso dire no», ci ha dichiarato Silipo.
«Il Posillipo sta attraversando un momento difficile – continua Silipo -, ma non bisogna iniziare adesso la caccia alle streghe per individuarne le cause. E’ un dato di fatto: dobbiamo fare quadrato tutti, dai dirigenti ai giocatori agli allenatori. E’ una sfida che personalmente mi fa piacere affrontare convinto che il lavoro pagherà. Dobbiamo assolutamente guardare avanti perché il Posillipo dovrà tornare con l’impegno e l’aiuto da parte di tutti ai massimi livelli sia italiani che europei».
Come sempre la determinazione è da sempre un suo punto di forza, sia da giocatore che da allenatore. Unico problema l’addio di Vincenzo Renzuto, oggi atleta di spicco dei rossoverdi:«Ho parlato con Vincenzo, e sono convinto che il suo è un bel segnale per la società: se volesse restare la ricostruzione della squadra ruoterebbe intorno a lui, che è la nostra punta di diamante. Allo stesso tempo oggi il Posillipo sta facendo il massimo sforzo e quindi la sua partenza non è vista come un sacrificio: andare in un club di caratura europea è la strada migliore per confrontarsi e per diventare un vero fuoriclasse. Pronti ad accoglierlo quando, e ne sono sicuro, il Posillipo tornerà ai vertici della nostra pallanuoto».
Con Silipo direttore tecnico del settore pallanuoto, sulla panchina della squadra siederà Roberto Brancaccio che seguirà anche gli under 20. Con il fine di rilanciare il settore giovanile. Un vera sfida.

 

24 / 08/ 17

Potrebbero interessarti