Waspo Hannover – Sport Management 8-10

Waspo Hannover: Schenkel, Corusic, Bukowski, Real 1, Da.Brguljan 3, Radovic 2, Jokic, Preuss, Sekulic 1, Estrany 1,  Ban, Winkelhorst, Goetz.
All.  Karsten Seehafer
Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte 1, Alesiani, Fondelli 4, Di Somma, Drasovic 1, Bruni 2, Mirarchi, Luongo 1, Casasola, Valentino, Nicosia.
All. Gu Baldineti.
Arbitri: Ivanoski(MNE), Zwart (NED)
Parziali: 2-1, 1-5, 2-2, 3-2.

Hannover (ns.inviato) - Chiude al settimo posto la Sport Management questa stupenda avventura in Champions League. Un grande applauso al team del Prof. Tosi per questo che, nonostante il piazzamento, deve considerarsi un grandissmo successo. L’essersi confrontata con le più importanti formazioni d’Europa, aver affonadto nella fase a gironi Szolnok e Olyampiakos, dev’essere per i bustocchi un grande motivo di vanto.
«Sono contento per questo epilogo – ha commentato a caldo Gu Baldineti- non è stata facile. Neppure la partita di oggi: loro, padroni di casa volevano vincere a tutti i costi». Ed in effetti la gara è stata spigolosissima e sopratutto arbitrata a senso unico: nonostante quattro espulsi anzitempo i mastini hanno fatto quadrato e portato a casa la vittoria. Adesso i pensieri sono rivolti alla prossima stagione: Drasovic lascia destinazione Szolnok, Fondelli, Di Somma e (forse) Alesiani tornano a Recco. Ed a loro si affiancherà molto probabilmente anche Stefano Luongo. Bei grattacapi per la prossima stagione.


Nella foto di Guido Barbagelata (Deepbluemedia.eu)
Stefano Luongo

 

08 / 06/ 19

Potrebbero interessarti