Italia-Australia  18-17  dtr (11-11)

Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 2(1R) Queirolo, Radicchi 2, Aiello 2, Picozzi, Bianconi 5, Emmolo, Palmieri, Cotti, Dario, Lavi.
All. Fabio Conti
Australia: Yanitsas, Gofers, Buckling 2, Halligan 1, Bishop 2, Ridge, Webster 4, Zimmerman, Arancini 1, Mihailovic, Baxter 1, Steere, Hedges.
All. Kechagias
Arbitri: Naumov (RUS), Rotsart (USA)
Parziali: 5-3, 2-3, 1-3, 1-0, 3-2. Penalty: 7-6
Note: uscita per limite di falli nel IV tempo Gofers (A). Superiorità num. Italia 4/8, Australia 1/5. Spettatori 500 circa
Serie rigori: Webster traversa, Garibotti gol, Bishop gol, Emmolo parato, Arancini gol, Queirolo parato, Halligan gol, Picozzi gol, Buckling parato (Lavi), Bianconi gol, Webster gol, Garibotti gol, Bishop gol, Emmolo gol, Arancini gol, Queirolo gol, Halligan controfallo.

Budapest - Il Setterosa batte l'Australia dopo i tiri di rigore e gioccherà la finale per il quinto posto. Partita in altalena per le azzurre, che con un'ottima partenza si portano sul 5-1, prima che le Aussie accennino ad una reazione. Roberta Bianconi (nella foto di David Madar) è scatenata e realizza nel primo parziale ben quattro reti, ma il Setterosa, pur con qualche sbavatura difensiva, sembra marciare pe ril meglio. La forbice torna ad allargarsi nel secondo quarto, con le azzurre ancora avanti di tre reti ma come già nella prima frazione, in chiusura di tempo l'Australia riduce lo svantaggio, fino ad arrivare con Bishop a -1. L'altalena si ferma quando arriva il pari delle ragazze di Kechagias ed il sorpasso griffato dalla instancabile Webster.
L'ultimo tempo è da ansia: le azzurre pareggiano con una gran botta di Garibotti, Buckling riporta le Aussie avanti, Bianconi pareggia E Garibotti porta l'Italia a +1. Fantastico.
Lo è meno a quattro secondi dal termine, quando arriva  la rete della Halligan che realizza il primo gol in superiorità e porta le Aussie ai rigori. La lotteria dice bene al Setterosa, almeno quello: sarà finale per il quindo posto.
Nota tecnica: Valeria Palmieri è rimasta in albergo per un brutto colpo ricevuto durante il match con la Russia. Per Rosaria Aiello oggi sono stati super straordinari.
Così il Ct Fabio Conti a fine gara:«Quando entri in questa parte del torneo è importante giocare pensando già al futuro, con buona volontà e propositi. La squadra è riuscita ad interpretare la partita con la mentalità giusta. Abbiamo pagato un po' di stanchezza e l'assenza di Valeria Palmieri che finora aveva sempre giocato malgrado una fastidiosa lombosciatalgia. Mi è piaciuto lo spirito di rivalsa delle ragazze che non mollano mai. Ai rigori Gorlero è stata tra i pali nelle prime quattro esecuzioni; Lavi è entrata sul loro matchpoint e ha salvato la partita; poi si sono alternate. Abbiamo anche avuto un pizzico di fortuna».


TUTTE LE STATISTICHE INDIVIDUALI DEL SETTEROSA AL LINK: http://waterpolo.sportresult.com...

26 / 07/ 17