Autore

 

L'Ischia Marine Club continua il piano di rafforzamento dell'organico per tentare quella scalata alla serie A2 che nello scorso torneo si è arenata, in finale play off, davanti allo scoglio Rari Nantes Frosinone. Il club isolano ha perfezionato l'arrivo dalla Basilicata Nuoto di Vincenzo Sciubba, attaccante mancino, classe 92, che ha alle spalle diversi campionati di categoria con Aquavion, Cesport e il club presieduto da Roberto Urgesi.
Il presidente Starace e il vicepresidente Di Iorio consegnano a Paolo Iacovelli una pedina fondamentale per lo scacchiere tattico perché nella pallanuoto odierna poter contare su un giocatore di ruolo sul lato cattivo dello schieramento si rivela spesso fondamentale. Il nuovo arrivato manifesta tutto il suo entusiasmo per l'esperienza che ha già iniziato a vivere: «Sono felicissimo e sono contentissimo. Ci tengo a ringraziare la dirigenza, mister Iacovelli e tutti i giocatori che in estate mi hanno contattato. La società mi ha fortemente voluto e ha fatto dei sacrifici per ingaggiarmi. L'Ischia rappresenta una delle migliori società del campionato di serie B, è un club che sta investendo tanto per creare un progetto molto ambizioso e per me che sono uno di quelli che ama sempre migliorarsi era un'opportunità a cui non poter dire di no. Ci alleniamo già da più di un mese, si è creato subito un buon feeling sia con l'allenatore che con molti dei giocatori. Sto gradualmente entrando nei meccanismi, faccio parte di una squadra forte con un progetto importante, fattori che rappresentano una grandissima motivazione per un giocatore. Spero di poter fare molto bene e di aiutare i miei compagni a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati».

Mister Iacovelli accoglie così l'arrivo di un elemento fondamentale per completare l'organico in tutti i suoi ruoli:«Sciubba è un ragazzo classe 92, mancino, ragazzo perbene, persona umile, che lavora sodo durante la settimana. Il suo arrivo ci permette di sopperire alla mancanza che avevamo lo scorso anno di un mancino dal lato cattivo, ruolo che nella pallanuoto è fondamentale. Credo sia un ragazzo che ha l'esperienza giusta, ha disputato tanti campionati di B, per darci una mano e sono convinto che ce la darà. Ha bisogno di grande fiducia ed è un giocatore che ci può dare tanto qualità in attacco, soprattutto su uomo in più».

 

21 / 12/ 21