Autore


C’è entusiasmo, gioia, soddisfazione, ma anche un doveroso omaggio nelle dichiarazioni di Andrea Sellaroli, il trainer della Rari Nantes Florentia approdata ufficialmente alla prossima Final-Six di Catania grazie al successo centrato sabato ai danni del Css Verona.
«Dedichiamo questo traguardo importante a Monica Maria Belardi, moglie del Presidente Pieri che ci ha lasciato da poco e che da lassù ha saputo guidarci per raggiungere questo risultato incredibile, costruito partita dopo partita contro ogni pronostico iniziale. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo nonostante concorressimo contro avversarie ben attrezzate che ad inizio stagione hanno investito molto. La soddisfazione è doppia perché frutto del nostro merito e non della sfortuna altrui. Abbiamo passato ore e ore a studiare i video delle avversarie e fare di necessità virtù soprattutto quando abbiamo subito infortuni importanti come quello della Banchelli e di capitan Sorbi, oltre ad altri piccoli incidenti di percorso. Abbiamo lavorato in sordina ed oggi possiamo dire orgogliosamente di aver vinto lo scudetto delle “normali”, addirittura avendo perso solo contro le prime quattro. Dovessi dare un voto alle ragazze da zero a dieci, darei un bell’undici a tutte, ora mancano tre punti per arrivare alla lode. Tutto questo è stato possibile grazie a una società forte che ci mette a disposizione ogni mezzo per fare bene a partire dalla competenza dei dirigenti e collaboratori Andrea Nesti, Francesco Franceschi e Alessio Bocchino».

07 / 04/ 19

Potrebbero interessarti