Autore

Ieri durante le semifinali della Final Six, compare a bordo vasca un delizioso chapeau de cachemire bianco sul capo di Francesco Postiglione. Certamente il brutto tempo che ha avvolto la piscina del Poggiolino avrebbe potuto far pensare al peggio. Ma dopo lo stupore iniziale si è scoperto l’arcano: «Dopo 35 anni di piscina-ci ha confidato il Vice Presidente della FIN-mi è rimasto come ricordo ricorrente la sinusite. E quando il tempo è umido soffro di mal di testa. Per questo indosso sempre il cappellino di lana». Di cachemire, aggiungiamo noi.

13 / 05/ 17