Autore


ITALIA-SPAGNA 11-9
Italia: Gorlero, Tabani 2, Garibotti 2, Avegno, Queirolo 2, Aiello 1, Picozzi, Bianconi 1, Emmolo 2, Palmieri, Chiappini 1, Viacava, Marcialis. All. Conti.
Spagna: Ester, Bach, A. Espar, Ortiz 2, Tarrago 3, Lloret 1, C. Espar, Pena, Forca 2, Gonzalez 1, Crespi, Leiton, Aznar. All. Oca 
Parziali 1-2, 3-2, 4-5, 3-0. 
Note: nessuna uscita per limite di falli. Per l'Italia in tribuna Lavi, Galardi e Marletta.

OLANDA-ITALIA 11-13
Olanda: Koenders, Megens 4, Genee 1, Van Der Sloot, Wolves, Stomphorst, Rogge, Sevenich 2, Keuning 1, Koolhaas 1, Van De Kraats 2, Voorvelt, Buis. All. Havenga
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 4, Avegno, Queirolo 1, Aiello, Picozzi 1, Bianconi 1, Emmolo 1, Palmieri 2, Chiappini, Marletta 2, Lavi. All. Conti.
Parziali 3-5, 4-4, 3-2, 1-2. 
Note: uscita per limite di falli nel quarto tempo Tabani. Per l'Italia in tribuna Viacava e Marcialis.

E' festa nel Setterosa per le 200 presenze con la calottina azzurra del capitano Elisa Queirolo. Nata a Santa Margherita Ligure il 6 marzo del 1991, punto di riferimento iprescindibile del gioco del Plebiscito Padova, sodalizio col quale ha vinto 4 Scudetti e 2 Coppe Italia Elisa è contemporaneamente uno dei pilastri del Setterosa di Fabio Conti.
In azzurro ha conquistato la medaglia d'oro agli Europei di Eindhoven 2012, il bronzo ai Mondiali di Kazan 2015 e agli Europei di  Belgrado 2016, l'argento ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016 ed ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona 2018 e tre medaglie d'argento in World League (2011, 2014 e 2019).
E in azzurro oggi ha Elisa ha toccato 200 presenze nel match concluso con la vittoria dell'Italia per 11 a 9 sulla Spagna in quella che ha rapprentato la gara di apertura del Torneo di Rotterdam, triangolare con Spagna e Olanda, ultimo test premondiale.
Il match con le iberiche (in vasca al gran completo) si è risolto negli ultimi due minuti di gioco. Sotto 8-9 il Setterosa ha pareggiato con un palombella di Tabani ed ha poi effettuato il sorpasso grazie ad una superiorità sfruttata da Garibotti e fissato quindi il punteggio sull'11-9, in superiorità numerica, con una deviazione sul palo di Tabani, imbeccata da Emmolo.
In serata l'Italia ha battuto anche l'Olanda 13-11. Una bella rivincita sulle olandesi che avevano sconfitto il Setterosa 10-8 il 26 giugno alla Diapolo Cup a Budapest e si erano imposte sulle azzurre per 17-11 il 30 marzo a Torino in semifinale di Europa Cup. 
"Un test molto valido, come del resto tutto il torneo, che ci propone quattro partite nel giro di 48 ore: l'ideale per avvicinarsi ai ritmi con cui si giocherà il Mondiale". Ha commentato il trainer azzurro Fabio Conti.

Le prossime gare:

Martedì 2 luglio
OLANDA-ITALIA Ore 11,30
SPAGNA-OLANDA Ore 19,00
 
Mercoledì 3 luglio
SPAGNA-ITALIA Ore 10,30
OLANDA-SPAGNA Ore 16

Lunedì 8 luglio è prevista la partenza per il Campionato del Mondo in programma nella Corea del Sud. L'Italia esordirà con l'Australia il 14 luglio alle 20,30 locali (le 13,30 italiane), poi affronterà il Giappone il 16 luglio alle 17,50 locali (le 10,50 italiane) e la Cina il 18 luglio alle 12.30 di Gwangju (quando i Italia saranno le 5,30 del mattino). Ottavi di finale il 20 luglio. La vittoria del girone consentirebbe alle azzurre di qualificarsi direttamente ai quarti di finale del 22 luglio. Il 24 si giocheranno le semifinali e il 26 le finali. La squadra campione del mondo si qualificherà alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Gli Stati Uniti sono già qualificati ai Giochi Olimpici in virtù del successo in World League - dove hanno battuto 10-9 l'Italia in finale il 9 giugno scorso a Budapest - quindi, nel caso in cui raggiungessero la finale, anche l'altra finalista staccherebbe automaticamente il pass per Tokyo.

01 / 07/ 19

Potrebbero interessarti