Alcune gare della seconda giornata del campionato di A1 hanno subito spostamenti a causa degli impegni, con le rispettive nazionali, di atlete attualmente in forza a club italiani. 
Le 12 nazionali scese in campo sabato erano impegnate nelle gare di andata delle qualificazioni ai prossimi campionati europei.
Tra le protagoniste delle gare di sabato c’erano Jelena Vukovic (nativa di Kotor, in Montenegro) e Nada Mandic, nata a Senta, in Serbia. Giocano entrambe nel Nuoto Club Milano ed hanno trascinato sabato la Serbia al roboante successo 25-6 sulla Repubblica Ceca. Jelena Vukovic ha realizzato quattro reti, tre i gol messi a segno nel corso del match da Nada Mandic.

Miroslava Stankovianska, atleta in forza alla Vela Ancona che recupererà giovedì 17 la gara contro il Css Verona, è stata una delle protagoniste del successo della sua nazionale, la Slovacchia  sulla Turchia superata 19 a 9. La 19enne centroboa che ha disputato la scorsa stagione in forza al Torre del Grifo, con 4 reti all’attivo, è stata la migliore realizzatrice della Slovacchia.
Non è bastato invece l’apporto di una scintillante Ines Braga (la giocatrice del Verona è stata autrice di cinque delle 13 reti messe a segna dalla sua squadra) per consentire al Portogallo di avere la meglio sulla Croazia impostasi al termine di una combattutissima sfida per 13-14.

Questi gli altri risultati
Israele-Svizzera 13-6
Francia-Ucraina 20-1
Romania-Germania 14-3
Le gare di ritorno sono in programma sabato 26 ottobre 

Nella foto
Miroslava Stankovianska

15 / 10/ 19