Autore

La Lazio si salva battendo nettamente un Torino sciupone e confusionario 11-7. La formazione di casa non è riuscita mai ad imbrigliare i biancocelesti come avrebbero dovuto. E certamente, soprattutto sul piano del nuovo, Maddaluno & c. hanno dimostrato di meritare la massima serie. Da sottolineare la prova di Giacomo Cannella, autore di cinque reti, e trascinatore dei suoi. La gara.
Chiusa in parità la prima frazione, la Lazio prende il largo nel secondo quarto: Di Rocco, Colosimo e Cannella su rigore portano a +2 gli aquilotti. Torino non demorde ed inizia un inseguimento che si conclude ad 1’dal termine del terzo periodo, quando Maffè infila Correggia per la rete del 6-7. Ma, le disattenzioni si pagano e sul ribaltamento dell’azione, prima del suono della sirena, Di Rocco riporta i biancoazzurri sul +2. Privo di Bezic, espulso per proteste, il Torino commete troppi errori di concentrazione sia in avanti che in difesa. La Lazio allunga il passo e con una doppietta di Maddaluno si porta sul +4.  Torino crolla, la Lazio è salva. Torino purtroppo ha pagato l’assenza forzata del suo centro boa Filippovic, fermato tre mesi fa da problemi di salute. Domani Torino-Vis Nova: chi perde va in A2.

Torino 81-SS Lazio 7-11

Torino 81: Rolle, Novara, Mantero, Azzi, Maffè 2, Oggero 2, Bezic, Vuksanovic 1, Presciutti, Seinera 2, Gaffuri, Giuliano, Aldi.
All. Simone Aversa
SS Lazio: Correggia, Tulli, Colosimo 2, Ambrosini, Vitale, Di Rocco 2, Giorgi, Cannella 5, Leporale, Narciso, Maddaluno 2, Mele, Washburn.
All. Massimo Tafuro
Arbitri: D. Bianco, L. Bianco
Parziali: 2-2, 1-3, 3-3, 1-3
Note: nessuno uscito giocatore per limite di falli. Espulso per proteste nel III tempo Bezic (T). Ammonito per proteste nel III tempo Simone Aversa(all. Torino). Nel I tempo Correggia(L) para tiro di rigore a Vuksanovic. Superiorità num. Torino 2/6, Lazio 4/9. Spettatori 1000 circa

 

19 / 05/ 17

Potrebbero interessarti