Il preolimpico si avvicina e in vista dell’appuntamento di Rotterdam, c’è chi ha sfruttato la World League (Croazia, Grecia e Montenegro su tutte) e chi, come il Canada, si è lasciato irretire dalle sirene della “waterpolo” europea per affinare le sue armi.
«Certamente ci sono nazionali molto, molto forti. Andremo comunque a Rotterdam per giocarcela». Parole e musica di Giuseppe “Pino” Porzio, coach del Canada.

E per affinare tecnica e tattica, dal 19 gennaio il team canadese arriverà in quel di Recco per restarci due settimane e mezza: la prima settimana si allenerà con il Montenegro, la cui nazionale sarà presente nella cittadina rivierasca, quindi sarà in common training con i campioni d’Italia.
«Come avevo preannunciato a novembre – continua Porzio – abbiamo lavorato su questo progetto per portare la squadra in Italia. Siamo stati in diversi paesei dell’Europa, dove la pallanuoto è praticata a livello “professionale”. Ma mai in Italia».

Perchè la scelta della location è caduta su Recco?
«Sono rimasto sempre in contatto con tanti amici e con la società. Ma è anche importante aver trovato un’opportunità per far allenare i ragazzi con grandi campioni. Ma non solo. Il nostro gruppo sarà composta da circa 23 atleti: accanto alla prima squadra c’è il gruppo che identifichiamo come “Next Generation”: i nostri giovani si alleneranno con i giovani della Pro Recco. Puntiamo molto su questa nostra iniziativa per farli crescere. Quando sono in Canada alle volte si spostano in Sud America per common trainig. Ma la pallanuoto in Europa, consentitemelo, è un’altra cosa».

Quindi c’è ben da sperare per il futuro?
«Senza dubbio. Abbiamo dei ragazzi giovani molto promettenti, come Harrison Henning, che probabilmente sarà aggregato alla prima squadra. E sopratutto sono contento che per la prima volta avrò a disposizione un mancino: Justin Côté ha tutti i numeri per crescere e formarsi. Ha intuito, si muove bene. La Next Generation è questa: pensare ad un futuro che, speriamo presto, ci dia tante soddisfazioni».

I convocati dal Ct Pino Porzio per il collegiale di Recco

Portieri: Milan Radenovic , Samuel Reiher Longueuil
Altri ruoli: Aleksa Gardijan, Aria Soleimanipak, Iran Bogdan Djerkovic, Gaelan Patterson, George Torakis, Jérémie Blanchard, Jérémie Côté, Mark Spooner, Max Schapowal, Nicolas Constantin-Bicari, Reuel D’Souza, Sean Spooner  

 

 

12 / 01/ 21

Potrebbero interessarti