PESCARA - Si celebra il trentennale del primo scudetto vinto dal Pescara Pallanuoto. L'occasione sarà domenica 11 giugno in una serata organizzata dalle Naiadi, alla quale parteciperanno i campioni dell'epoca e lo staff di una squadra che poi diventò gloriosa conquistando tutti i trofei nazionali e internazionali possibili e immaginabili: il tricolore nel 1987-97-98, ma anche una Coppa dei Campioni, due Supercoppe, tre Coppe delle Coppe, una Coppa Len e cinque Coppe Italia. Al timone di queste imprese, l'indimenticabile dirigente Gabriele Pomilio, scomparso il 22 maggio scorso.
Alla cerimonia dell'11 giugno sarà presente anche la nazionale italiana maschile, che in questi giorni si sta allenando proprio alle Naiadi.
La Sisley Pescara arrivò al tricolore dopo aver concluso la stagione regolare alle spalle del Posillipo di un solo punto. Ai play-off, campani e pescaresi si sbarazzarono di Como e Volturno, e quindi guadagnarono l'accesso alla finale. Al Pescara bastarono due match per arrivare al primo scudetto della sua storia. Resta ancora epico il 12-7 maturato nella gara di ritorno alle Naiadi, con il pubblico in visibilio che invase di gioia la vasca al fischio finale. Era la sera di sabato 4 luglio 1987.

SISLEY PESCARA: Ballerini, D'Altrui, Papa, Rapini, Estiarte, Pomilio, Battinelli, Montanaro, Malara, Bertazzoli, Di Fulvio, Mundula. All. Ivo Trumbic.
ORIGINAL MARINES POSILLIPO: Krivokapic, S. Postiglione, A. Postiglione, M. Fiorentino, Baviera, F. Porzio, Fiorillo, G. Porzio, Palumbo, M. Postiglione, P. Fiorentino, Marsili, Gilena. All. Paolo De Crescenzo.

 

07 / 06/ 17