Autore

Parafrasando un grande e datato film, la situazione a Banjica è simile alla "Grande Fuga".
Queste le partenze dal club bianconero: Nikola Jakšić (Ferencvaroš), Radomir Drašović (Sport Menagement), Ognjen Stojanović, Đorđe Tanasković, Lazar Dobožanov, Nebojša Toholj (Stella Rossa), Lazar Brakočević (Valjevo), Mihajlo Repanović, Petar Velkić (Šabac) e Marko Bolović (Nais).
Gli acquisti: Risticevic e Radonjic e in corso trattative con Aksentijevic ex Quinto.
Stefan Ciric, coach del club belgradese, non sembra eccessivamente preoccupato, viste le sue dichiarazioni alla rivista Žurnal:« Ad oggi sono arrivati Risticevic e Radonjic. Ci sono comunque buone prospettive per Srdjan Aksentijevic, che per noi è un ottimo rinforzo».
Resta comunque importante il rientro del portiere Dimitrije Risticevic, dopo che nel 2016, lasciato il club, si è trasferito per una anno al Marsiglia, e alle recentissime Universiadi di Taipei ha difeso la porta della Serbia vincitrice dell'ennesima medaglia d'oro.
Sarà un rientro anche per Nikola Radonjic, al Partizan dal 2013 al 2016, mentre nella passata stagione ha indossato la calottina del Primorac. Con la squadra nazionale juniores ha vinto il bronzo al Mondiale di Belgrado.
Srđan Aksentijević, classe '86, ha già giocato con il Partizan, dal 2001 al 2004, e dal 2005 al 2007. Quindi Galatasaray e la scorsa stagione al Quinto.
Agli ultimi Europei ha indossato la calottina della nazionale turca.
E' chiaro, comunque, come la politica di uno dei più grandi club europei sia indirizzata verso i giovani:« I ragazzi che completano con successo la formazione al Partizan Waterpolo - si legge sul sito della società - vengono trasferiti automaticamente alle varie categorie del nostro club, e partecipano quindi ai vari campionati. Dalla scuola di pallanuoto del Partizan, una delle più famose in Europa e nel mondo, sono usciti assi di caratura mondiale: Janković, Sandić, Muškatirović, Perišić, Manojlović, Šoštar, Milanović, Gočanin, Zimonjić, Udovičić, Kuljača, Savić, Ikodinović, Trbojević, Šefik, Vanja Udovičić, Gocić, Filipović, Aleksić, Mitrović… un'ulteriore prova della qualità del lavoro della nostra scuola negli ultimi decenni».

Nell'immagine di repertorio
(Pro Recco - Partizan del 19/02/17, piscine di Albaro, Genova)
da sinistra in calottina nera: Drasovic, Stojanovic, Toholj. In porta Lazar Dobožanov
in calottina bianca: Dusko Pijetlovic

 

14 / 09/ 17

Potrebbero interessarti