La sua prima risposta è stata «No, no che rivoluzione!». E conoscendo Paolo Zizza, neo ct del Setterosa, sapendo che pondera sempre le sue mosse, c’è da credergli. Ma un passo verso quella direzione, in verità, l’ha fatto. Nella convocazione per la prima tappa della Women World League, in programma martedì 19 novembre alla Nannini di Firenze, dove le azzurre affronteranno l'Olanda, ecco un primo e significante turnover: fuori Bianconi e Gragnolati.
«E’ una situazione. Non vuol dire che siano fuori. Sono test, solo test.  Il gruppo che sta lavorando è solido e bisogna cercare di avvicinare qualcuna che non gioca a livello internazionale per vedere cosa può fare. Credo che dobbiamo adattarci di volta in volta alle esigenze per gli  appuntamenti importanti».

Cambiano le responsabilità, ma sopratutto l’approccio dovendo fare le convocazioni.
Esperienza l’ho già fatta con le giovanili. Certo, con l’assoluta è diverso. Il problema, se così si può chiamare, è dover puntare sulla scelta di formazioni per un futuro a breve scadenza, su cui sovrasta l’europeo. Parto da un gruppo storico e bisogna trovare chi si adatta alle esigenze tecnico tattiche, testare atlete, valutarle. Cercare chi si adatta al gioco, quindi osservare tutto il movimento.è naturale avvicinare volta per volta chi può avere caratteristiche tali da sapersi adattare alle esigenze del nostro gioco.

Ragionamento giusto, ma il campionato cosa esprime? Per esempio Carolina Marcialis?
L’ho vista, la conosco,  so cosa può dare e cosa ha fatto. L’ho vista anche in WL, anche se ha giocato poco. Marca da dietro, ha un bel tiro, un buon braccio. Per questo seguo il campionato, le partite. Per esempio proveremo Carrega, vedremo come si comporterà e come si adatterà. E’ una sfida, ma anche un perfezionare la situazione.

Dobbiamo prepararci ai fuochi d’artificio?
E’ un anno di grande responsabilità, l’importante è andare cauti in tutte le situazioni, senza tralasciare nulla.

Le convocate per Italia – Olanda
(Raduno previsto domenica 17 novembre)

Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti, Giulia Gorlero, Giulia Emmolo, Giulia Viacava, Valeria Palmieri, Claudia Marletta (Orizzonte CT),
Chiara Tabani, Silvia Avegno, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma), Carla Carrega (Kally Milano), Sofia Giustini (Rapallo Pallanuoto).
Federica Lavi (Vouliagmeni).  

Lo staff
Commissario tecnico: Paolo Zizza. Assistente: Mauro De Paolis
Team manager: Barbara Bufardeci
Preparatore atletico: Simone Cotini,
Preparatore dei portieri: Marco Manzetti.
Medico: Annamaria Dell'Unto
Psicologa: Flavia Sferragatta
Fisioterapista: Simona Tozzetti.  

15 / 11/ 19