La Regione Liguria blocca tutte le attività “pubbliche” fino al prossimo 1° marzo.
L’ordinanza, emessa nel tardo pomeriggio e firmata dal Governatore Giovanni Toti, a seguito della diffusione nelle regioni limitrofi del virus Covid-19, di fatto cancella le prossime partite della Serie A1, Serie A2 e Serie B che vedono coinvolte squadre liguri.

Pertanto potrebbero essere rinviate a data da destinarsi, a meno che la FIN prenda altre decisioni in concerto con le autorità coinvolte, considerando un calendario già saturo, (giocare a porte chiuse?) le seguenti partite :

Serie A1 - 16ª giornata
Pro Recco – RN Salerno
RN Savona – AN Brescia
SQ Quinto – RN Florentia

Serie A2 - 11ª giornata
Lavagna 90 – RN Camogli
RN Arenzano - Crocera Stadium
Bogliasco 1951 – San Donato Metanopoli.

Serie B - 7ª giornata
RN Sori - Dinamica Torino
RN Imperia - SG Andrea Doria
US Locatelli - Lerici Sport
Chiavari Nuoto - CN Sestri

Per quanto riguarda la Serie A2 femminile non è ancora ben chiaro se la RN Imperia, impegnata a Firenze, in quanto squadra “viaggiante” potrà giocare.
Altrettanto dicasi per la US Locatelli, impegnata a Padova.

E’ probabile che anche in Lombardia, Veneto e Piemonte (analizzando i dati di oggi in tarda serata) venga esteso tale divieto: quindi si dovranno fermare Sport Management in Serie A1, Como, San Donato (già ferma perché avrebbe dovuto incontrare Bogliasco) e Torino in Serie A2, e praticamente tutto il Girone 2 della B maschile. E’ chiaro che anche tutta l’attività giovanile verrà bloccata.
E' anche fin troppo chiaro che la Final Four di Coppa Italia in programma a Brescia sabato 29 e domenica 1° marzo è da considerarsi rinviata a data da destinarsi, in quanto anche la Regione Lombardia ha sospeso ogni attività pubblica..

Di seguito l’ordinanza della Regione Liguria

 


 

 

 

23 / 02/ 20