Autore

Francesco Di Fulvio ha dato forfait: infiammazione al ginocchio. Sandro Campagna ha dovuto correre ai ripari convocando in extremis chi gli può dare una certa sicurezza sia in fase offensiva che difensiva.

Forse qualcuno potrà storcere il naso: dopo Figlioli e Echenique ecco un'altro naturalizzato. Ma senza dubbio scelta migliore di Willy Molina per il Ct non poteva esserci: raggiungere la finale dell'Europa Cup è l'obiettivo principale.
«Con l'allenatore abbiamo parlato spesso di questa possibilità, la convocazione non è stata affatto una sorpresa: diciamo che il forfeit di Di Fulvio ha solo anticipato i tempi - racconta Molina -. Entro a far parte di questo gruppo con grandi motivazioni e la volontà di conquistare tutte le medaglie d'oro a disposizione. La voglia di vincere sempre mi permette ogni giorno di "lottare" in acqua con atleti anche molto più giovani di me. I compagni mi hanno accolto bene, con tanti di loro ho già giocato nel club: questo Settebello a mio avviso vale i primi posti, è tra le prime tre nazionali al mondo e metterò al servizio della squadra la mia esperienza».

 

13 / 02/ 18