Autore


Sudafrica-Italia 10-16 

Sudafrica: Passoni, Tancrel 2, Everett 1, Motau 1, Faustmann, Muller 1, January, Hinrichs, Weppelman, Weddenburn 3, Meecham 1, Miszewski 1, Smit. 
All. Mentor
Italia: Imperatrice, Zanetta 2, Repetto 1, Amedeo 1, Borg, Cergol 4, Riccioli 2, Colletta 1, Meggiato 3, Cocchiere 2. 
All. Grassi 
Arbitri: Haigh (AUS), Nishihara (JPN) 
Parziali: 3-2, 1-6, 2-3, 4-5

Bastano dieci giocatrici a Giacomo Grassi (chiamato eccezionalmente sulla panchina azzurra al posto di Paolo Zizza) per conquistare la prima vittoria ai Mondiali Under 20 femminili di Funchal, capitale dell’arcipelago di Madeira, regione autonoma del Portogallo  (arcipelago formato da 4 isole al largo della costa Nord-occidentale dell’Africa).
Senza Dafne Bettini e Sofia Giustini in viaggio di trasferimento da Volos dove hanno appena conquistato il bronzo agli Europei Under 17 e prive del portiere titolare, la toscana della RN Florentia, Caterina Banchelli che ha rimandato l'arrivo a Funchal per motivi universitari (tra i pali ha debuttato la spezzina in forza al Nuoto Club Milano, Marzia Imperatrice), le azzurrine superano 16 a 10 il Sudafrica trascinate da quattro reti della triestina Lucrezia Cergol, dalla tripletta della veneta del Padova Carlotta Meggiato, dalle doppiette di Nicole Zanetta, Isabella Riccioli e Agnese Cocchiere e dai gol di Anna Repetto, Giorgia Amadeo e Francesca Colletta.  
Iniziata la gara in salita, le azzurre hanno poi preso saldamente in mano le redini del gioco. Italia avanti nettamente (4-8) già a metà partita e vantaggio che è andato incrementandosi nel corso della terza e quarta frazione. 
Domani, in occasione della seconda sfida in programma, contro la Russia (che ha strapazzato oggi il Portogallo: 3-24) le azzurre  ritroveranno sia Paolo Zizza che Bettini, Giustini e Banchelli.

09 / 09/ 19