Autore

Con la terza giornata del turno preliminare arrivano i primi verdetti per chi va avanti sparato, chi alle Forche Caudine degli ottavi e chi ha svolto il mero ruolo di comparsa.

Ad aprire la giornata sono le due partite del Girone C. Per entrambe l’esito era già scontato. La Spagna schiaccia il Sudafrica 16-4. Un primo tempo abbastanza giocato, poi monologo degli iberici. Da registrare tre triplette spagnole: Espanol,  Mallarach e Gutierrez.
La Serbia vince 11-6 con la Grecia, con 5 reti targate Pro Recco: tripletta di Filipovic e doppietta di Mandic. I campioni Olimpici conquistano senza affanni il primo posto del girone, e volano ai quarti. Alle loro spalle si piazzano Grecia e Spagna che vanno agli ottavi. Per il Sudafrica semifinale per il 13°/15 posto.

Ancora una doppietta, in questi strani calendari studiati dalla FINA. Alle due gare del girone C seguono le due del Girone D.
Tornano alla vittoria gli USA: 14-11 sulla Russia ma non basta per scrollarsi di dosso l’ultimo posto del girone. Al team di Udovicic non riesce l’impresa di superare gli avversari con un +7 (poker di Cupido e Bowen).
Nonostante questa vittoria gli USA sono la grande delusione di questo mondiale: nelle sedici presenze ai Mondiali questa è la peggiore. Gli USA non sono andati mai oltre il 4° posto: 1986, 1991, 2009. Peggiore piazzamento fino ad oggi: 11° posto nel 2005.
La seconda gara del girone è a senso unico: Giappone-Croazia finisce 6-16 con i croati primi del girone, quindi ai quarti diretti, mentre il Giappone accede agli ottavi. Per i ragazzi del Sol Levante c’è la seria probabilità di bissare, se non superare, il successo del 2011, quando si piazzarono all’11° posto. Nella gara odierna, triplette per Sukno, Jokovic, Loncar e Fatovic.

Anche il Gruppo A, gioca le sue due gare consecutivamente. La prima vede il pareggio fra Brasile e Canada 6-6 che condanna al quarto posto il team di Pino Porzio. No  è riuscito dunque il miracolo al coach italiano di portare in alto il rinnovato e giovane team nord americano. Resta così imbattuto il primato del 2008, dove il Canada si piazzò all’ottavo posto. Per il Montenegro è stato uno scherzo passare sul Kazakhistan: 13-5, con poker di Cuckovic. E vola ai quarti.
Per il Kazakhistan, alla sua settima presenza al mondiale, sarà durissimo cercare di andare oltre l’undicesimo posto, suo record del 2015: agli ottavi troverà infatti l’Italia.

Infine il Girone B, quello che ha visto il Settebello disputare un ottima fase preliminare. L’Ungheria, come il copione impone, vince li confronto con la Francia: 13-7, con poker di Vamos e tripletta di Denes Varga. Un grande Settebello non fa invece quel risultato utile per andare davanti all’Ungheria. Vince 13-8 con l’Australia e passa agli ottavi. Peccato.

Semifinali 13°/16° posto - Domenica 23 luglio
(25) Ore: 10.30 Canada - Francia
(26) Ore: 12.00 Sudafrica - U S A
 
Ottavi di finale - Domenica 23 luglio
(27) Ore: 13.30 Brasile - Australia
(28) Ore: 15.00 Kazakhistan - Italia
(29) Ore: 20.30 Grecia - Giappone
(30) Ore: 22.00 Spagna - Russia

Tutti i numeri del mondiale al link http://www.omegatiming.com/Sport...

Nella foto
Sandro Sukno

21 / 07/ 17