Autore

Nella giornata più infausta per gli sport d’acqua, oscurata da un congresso farsa, la pallanuoto femminile disputa gli ottavi di finale e le semifinali per i piazzamenti del 13° al 16° posto.

Senza dubbio la gara più attesa degli ottavi è Olanda-Russia: vincono di misura le russe 11-10, e affronteranno il Setterosa nei quarti.   
Seconda sconfitta dell’Olanda al mondiale, stranamente venuta con un’altra “grande” dopo quella patita con l’Ungheria.

Il Canada si sbarazza facilmente della Nuova Zelanda: 16-3, con poker di Joelle Bekhazi. Nei quarti troverà l’Ungheria.

Altra goleada: Cina-Spagna 5-13, e altro poker della Munoz Ortiz. Quarto di finale tutto “europeo” fra Grecia e Spagna.

Chiude la giornata, ad un orario veramente insolito, la straripante vittoria dell’Australia sulla Francia: imbarazzante il 16-2 che le Aussie rifilano alle ragazze d’oltralpe. Australia che troverà nei quarti gli USA, mentre la Francia se la vedrà con la Cina.

Ma tutto questo mondiale nella sua prima fase ha avuto moltissimi risultati imbarazzanti, segno che alla FINA proprio non interessano certe situazioni.


Questo il programma per lunedì 24

Finali 13°/15° posto
(31) Ore:  9.30 Sudafrica - Kazakhistan
(32) Ore: 10.50 Brasile - Giappone

Semifinali 9°/12° posto
(33) Ore: 12.10 Nuova Zelanda - Olanda
(34) Ore: 13.30 Cina - Francia

Quarti di finale
(35) Ore: 14.50 Italia - Russia
(36) Ore: 16.10 U S A - Australia
(37) Ore: 20.30 Ungheria - Canada
(38) Ore: 22.00 Grecia - Spagna

 

 

22 / 07/ 17