La seconda giornata del mondiale regala già emozioni: lo spot che Ungheria e Italia hanno fatto alla pallanuoto è immenso. Così come l’applauso degli oltre 7000 presenti alla Halfred Hajos alle due squadre. Che adesso conducono a pari punti il Girone B. ma con differenza reti che favorisce l’Ungheria.
Girone che è stato movimentato anche dall’altra partita in calendario. Gran partita fra Francia e Australia: primi punti per gli Aussie che la spuntano di misura (11-10) ma i transalpini hanno dimostrato di essere in grande crescita. Sotto i riflettori Crousillat e Younger, autori di una tripletta a testa.

Torniamo indietro: ecco il Girone A. Pino Porzio lo aveva detto: il Canada è una squadra giovane, imprevedibile. E così è: dopo il pareggio di ieri con il Montenegro, oggi cede di misura  al Kazakhistan (10-9). Migliori realizzatori dell’incontro con quattro reti a testa il kazako Ukumanov ed il canadese Thumwood.
Il Montenegro si riscatta, alla grande, con il Brasile: 14-5. Dieci i montenegrini andati in rete. Unico a non segnare Ukropina.

Il Sud Africa ormai è la conclamata squadra “materasso” del Girone C. Goleador di turno, la Grecia: 18-2, di cui ben sei reti portano la firma di Fountoulis, mentre due triplette le griffano Kolomvos e Gounas.
La giovane Spagna di Martin David si arrende troppo facilmente alla Serbia: 11-5. Passata in vantaggio con Bustos a 2’56” dal termine del primo tempo, la formazione iberica mette a segno la seconda rete dopo un minuto e mezzo del terzo tempo, dopo però averne incassato cinque.

La sorpresa della giornata arriva dal Girone D: il Giappone affonda la nazionale USA con un perentorio 15-7. Match che per un tempo e mezzo rimane in equilibrio, poi il Giappone prende il largo grazie ad un fantastico Adachi Seiya che realizza ben 7 reti. La Croazia, nell’altra gara del girone, passa sulla Russia 10-8, ma non tanto semplicemente nonostante una grande Maro Jokovic che realizza quattro reti.

Nella foto
Adachi Seiya, goleador di giornata

 

19 / 07/ 17