Autore

Il Girone A si apre con il brillante successo del Setterosa sulla Cina: 15-8. Italia direttamente ai quarti, Cina agli ottavi dove l’aspetta la Spagna.
E’ Kyra Christmas la protagonista di Brasile – Canada: il difensore mancino del Canada ha trascinato la formazione allenata dal greco Pavlidis (è l’allenatore dell’Olympiakos) alla goleada sul Brasile. Cinque delle 16 reti portano infatti la sua firma. Il Brasile, che paga inevitabilmente la crisi della sua federazione, non va oltre le sei reti realizzate e si piazza così all’ultimo posto del girone.
Canada agli ottavi (incontrerà la Nuova Zelanda), Brasile in semifinale per i piazzamenti dal 13° al 16° posto contro il Sudafrica.

Nel Girone B  trionfano le campionesse Olimpiche degli U S A; una formalità la gara odierna con la Nuova Zelanda, vinta 22-7, con cinquina della Steffens e poker della Musselman. U S A ai quarti, Nuova Zelanda agli ottavi dove trova il Canada.
Alle spalle delle campionissime si piazza la Spagna, che affonda il Sudafrica 17-3.  Spagna agli ottavi con la Cina, Sudafrica in semifinale per i piazzamenti dal 13° al 16° posto.

Nel Girone C è l’Ungheria padrone di casa ad aggiudicarsi il big match con l’Olanda: finisce 10-8, con le magiare che vanno ai quarti mentre l’Olanda agli ottavi: gara dura perché l’incrocio le ha riservato la Russia. Nell’Olanda poker della Smit e tripletta della Van der Sloot.
Arriva anche la prima vittoria della Francia a spese del Giappone: 9-8, gara giocata punto a punto e vittoria grazie alla rete della Mahieu a 5’55”dal termine. Francia agli ottavi dove inconterà l’Australia, Giappone in semifinale per i piazzamenti dal 13° al 16° posto dove troverà il Kazakhistan.

Nell’ultimo Girone, il D, con i risultati odierni Grecia, Australia e Russia finiscono a 4 punti. Ai quarti va la Grecia, per la migliore differenza reti. Grecia che oggi passa con l’Australia. Gara per due tempi in equilibrio, poi la Grecia prende il largo: finisce 11-8 per le elleniche, così l’Australia andrà agli ottavi dove troverà la Francia.
Tutto facile per la Russia con il Kazakhistan: 15-6 e Russia che si assicura il passaggio agli ottavi mentre il Kazakhistan in semifinale per i piazzamenti dal 13° al 16°.

La giornata odierna chiude la fase preliminare: anche oggi, come nella due giornate precedenti, le goleade si sono sprecate. E certamente non c’è stato quello spettacolo affascinante che sogna la FINA. Forse ridurre le squadre e studiare in Mondiale B sarebbe meno umiliante per quelle formazioni come Brasile, Sudafrica, Giappone e Kazakhistan che hanno incasso in tre partite circa 50 reti a testa.

Nella foto
Meggie Steffens

 

20 / 07/ 17