Autore

Dopo un'esperienza di tre anni in Ungheria, il mancino serbo Boris Vapenski è il nuovo straniero dell'Ortigia. Ricco il palmares del giocatore con successi a livello di club (una Coppa dei Campioni, una Supercoppa europea, due Campionati di lega e altrettante Coppe nazionali) che con la nazionale serba (bronzo a Zagabria 2010, 3 World League ed una coppa FINA), il neo mister Piccardo non nasconde la propria felicità per il nuovo innesto.
«Giocatore rincorso e voluto fortemente - ha dichiarato il tecnico -, Vapenski è un mancino di altissimo livello, con grande propensione offensiva ma capace di una buona fase difensiva. Lo abbiamo cercato con grande convinzione e sono veramente soddisfatto che abbia accettato e sposato il nostro progetto».
 

18 / 07/ 17