Tovo San Giacomo è un paese di circa 2500 anime della Val Maremola, situato alle spalle della riviera di ponente, tra Borgio Verezzi e Borghetto S.Spirito. Che c'entra dunque con il mondo clorato delle nostre piscine? C'entra e tanto: perchè ha visto i natali di Matteo Aicardi e, come già accadde dopo Shanghai e Londra, l'altra sera tutto il paese ha festeggiato il "suo" campione. Con un'accoglienza speciale come si evince dalla foto in alto.Visibilmente commosso, Matteo ha raccontato dal palco la sua Olimpiade. «Una medaglia che sinceramente è diversa. Perchè è frutto di una vittoria, mentre a Londra arrivò con una sconfitta. E poi per me è stata proprio diversa in qaunto bagnata da una buona dose di sfortuna. L'infortunio dopo neppure dieci minuti della prima gara, il rischio di non poter più giocare, il dolore. Un sapore tutto nuovo, insomma. Non dico bugie: ma per me vale come fosse un oro».
Ma non solo. «Come mi sono stati vicino i miei compagni dopo l'infortunio- conclude Aicardi- adesso tocca a noi, come compagni di "squadra" stare vicino a chi ha sofferto per questa assurda disgrazia che si chiama terremoto. Spero stasera di raccogliere più fondi possibili da inviare in quei piccoli paesini come il mio, che hanno subito ingentissimi danni».

 


 


 

 

02 / 09/ 16