A dirla tutta la prima panchina a cambiare è stata quella dell’OSC: Lajos Vad, dopo l’abbandono dello sponsor A-Híd Zrt, (ns servizio dell11/04 link ><) passato misteriosamente al Vasas, non ha esitato a seguire la “volgar pecunia” e si è accasato nello storico club di Budapest.
Al suo posto, all’OSC, ecco la prima panchina per Daniel Varga, fratello di Denes, e ex giocatore di spicco della nazionale magiara.

Di Gaby Hernandez ne abbiamo parlato nel nostro articolo di oggi (link ><).

La novità arriva dal Montenegro: Sandro Sukno, ex Jug Dubrovnik, ex Pro Recco, uno dei talenti più puri della pallanuoto dell’ultimo decennio, dopo lo stop per motivi di salute a seguito dell’operazione al cuore negli USA, ha confermato al magazine Total Waterpolo di aver avuto contatti con il Primorac Kotor prima che in Europa scoppiasse la pandemia.
Trattativa poi logicamente arenata. Adesso sembra che i contatti fra l’ex campione ed il club siano ripresi.

Sukno attualmente fa parte dello staff della nazionale croata sulla cui panchina siede Ivica Tucak. Il Primorac dopo il successo conseguito in Champions nel 2009 a Fiume, battendo in finale la Pro Recco ed alla cui guida c’era Ranco Perovic (ex centro anche dello stesso Recco), e dopo il secondo posto l’anno successivo fermato proprio dai biancocelseti, ha attraverso quasi un decennio di grandi problemi, sopratutto economici. Ha chiuso all’ottavo posto questa stagione la Jadranska Liga grazie a cui potrà partecipare all’edizione 20/21.

Nella foto
Sandro Sukno


 

09 / 05/ 20