Autore

Sono stati senza dubbio dei quarti di finale non all’altezza di un campionato del mondo. Del resto tutto l’andamento del campionato è stato contrassegnato da grandi goleade, sintomo che qualche cosa non sta funzionando sul palcoscenico della pallanuoto mondiale.
L’unica gara “vera” è stato il quarto fra Croazia e Italia (il commento al link: http://waterpoloitaly.com/conten... )

Montenegro - Grecia 7-12
Un evanescente Montenegro cede alla Grecia che prende subito il largo con Gounas. La prima rete montenegrina arriva dopo 8’ e 46” di gioco. A fine del terzo quarto gli ellenici sono a +7. Solo negli ultimi tre minuti del match mollano la guardia e permettono agli avversari di ridurre il gap. Protagonista ancora una volta Fountoulis con quattro reti all’attivo.

Serbia - Australia 15-5
Impossibile esprimere un giudizio su una gara a senso unico. La Serbia asfalta gli Aussie infliggendo una sconfitta sonante. Nove giocatori di movimento a segno: spicca la tripletta di Filipovic. Unico problema per la Serbia l’infortunio di Mandic, che non è entrato in acqua: sembra che la gara con l’Australia abbia lasciato il segno, meglio una costola incrinata. Per il difensore della Pro Recco, se la diagnosi verrò confermata, il mondiale è già finito.

Ungheria - Russia 14-5
Alfred Hajos in visibilio per la sonante vittoria della squadra di casa contro la Russia. I magiari mollano la presa solo quando ad inizio del terzo tempo conducono per 10-1. Russia incapace di reagire alla precisione di Denes Varga  ed alla irruenza di Norbert Hosnyanszky, che ralizzano entrambi un poker di reti a testa.

Le semifinali per il 9°/11° posto vedo il successo della Spagna e del Giappone:
Brasile - Giappone 7-9
Kazakhistan - Spagna 6-18

Si sono disputate oggi le prime finali, per i piazzamenti dal 13° al 16° posto.
Questi i risultati:
Canada - Sudafrica 9-6
Francia - U S A 8-11

Inizia così a prendere forma la classifica generale finale:

13 U S A
14 Francia
15 Canada
16 Sud Africa

Prossime gare Giovedì 27 luglio

Finali 9°/11° posto
(39) Ore: 10.30 Brasile - Kazakhistan
(40) Ore: 12.00 Giappone - Spagna

Semifinali
5-8 posto
(41) Ore: 13.30 Montenegro - Russia
(42) Ore: 15.00 Australia - Italia

1-4 posto
(43) Ore: 20.30 Grecia - Ungheria
(44) Ore: 22.00 Serbia - Croazia

Nella foto di David Madar
Victor Nagy

 

 

 

25 / 07/ 17