Paolo Barelli ha deciso: vuole far partire i campionati maschili di A1 e A2.
Ma, c’è sempre l’incognita dietro l’angolo: il nuoto, che è in collegiale a Livigno, ha fatto il botto.

Federico Burdisso, Martina Rita Caramignoli, Gabriele Detti, Marco De Tullio, Stefano Di Cola, Sara Gailli, Edoardo Giorgetti, Matteo Lamberti, Alessio Proietti Colonna e Simona Quadarella sono tutti positivi. Asintomatici, ma quindi in grado di trasmettere il covid.

E la pallanuoto? Oggi i NAS hanno fatto visita al Centro Federale di Frosinone: tutto a posto, dichiara il numero uno del nuoto italiano, anzi, all’Agenzia ANSA ha ulteriormente sottolineato:«Noi dello sport siamo contenti di questa attività perché improntati alla lealtà e al rispetto delle regole. Se poi dovesse emergere qualche singolo non a posto con le norme, è giusto che paghi. Naturalmente, da cittadini, ci aspettiamo che gli stessi controlli vengano effettuati in cinema, teatri, ristoranti...».

Già, da cittadino: ma allora perché un “normale” cittadino ha tolto l’opportunità alla SS Lazio di prendere in gestione l’impianto di Viterbo, facendolo diventare Centro Federale, ed affidandone la direzione a Fabrizio Frascella, che, per pura combinazione, è il cognato della Signora Laura Del Sette, responsabile delle relazioni esterne della stessa FIN ?



 

20 / 10/ 20