CN Posillipo-Sport Management 9-11

CN Posillipo: Negri, Kopeliadis 1, M. Di Martire 1, Picca, Mattiello, G. Di Martire 2, Marziali 2, Rossi 1, Papakos, Scalzone, Manzi 1, Saccoia 1, Sudomlyak .
All. Roberto Brancaccio.
Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Rosano', Alesiani 1, Fondelli 1, Di Somma 1, Drasovic 2, Bruni 2, Mirarchi 2, Luongo 1, Casasola, Valentino, Nicosia.
All. Gu Baldineti.
Arbitri: D.Bianco, Stampalija (CRO)
Parziali: 1-5, 2-0, 2-3, 4-3.
Note: usciti per limite di falli nel III tempo Scalzone (P), nel IV Valentino (S), Marziali (P) e Mattiello (P). Espulso per proteste nel I tempo Alesiani (S). Ammonito per proteste nel III tempo Baldineti (all. S). Superiorità numeriche: CN Posillipo 5/13, Sport Management 9/16. Spettatori 400 circa.
 

Final Six tribolata per la Sport Management, ma l’obiettivo minimo viene comunque raggiunto nella finalina di consolazione contro il Posillipo. Tra le peripezie per la squalifica a sorpresa di Luongo e l’avvio dirompente del Recco in semifinale, i mastini riescono finalmente ad esprimere il loro gioco con serenità. Onore e lodi ai rossoverdi che, dopo aver dato l’anima e anche più ieri contro il Brescia, subiscono l’inizio a ritmi altissimi degli avversari. Ci sta, soprattutto per una squadra che ai nastri di partenza del campionato non era data tra le papabili per un posto in semifinale, ma che pian piano ha trovato la quadratura tra giovani ed esperti in modo da valorizzare al meglio il collettivo.

Parte a razzo la squadra di Baldineti, non vuole ripetere l’errore del giorno prima, e si porta subito sul 4-0 mentre i partenopei gestiscono male le superiorità in fase di finalizzazione. Si riavvicina (5-3) nel secondo parziale, complice l’uscita per proteste di Alesiani (cosa avrà detto mentre era pozzetto?) che fa perdere il controfughista per eccellenza ai bustocchi. Il vantaggio viene comunque gestito senza particolari patemi, si allarga ancora nell’ultima frazione (11-6) quando mancano 4 minuti dalla sirena finale, a quel punto il relax è concesso ed il Posillipo ne approfitta per ridurre il gap e chiudere la gara con un punteggio più onorevole che rende merito all’ottimo campionato giocato.

Per la Sport Management Champions riconquistata, da lunedì ci saranno 10 giorni per preparare l’assalto alla Final Eight della massima competizione continentale ad Hannover, Posillipo che deve tornare a casa con l’orgoglio di aver giocato alla pari con le grandi senza timori reverenziali.

25 / 05/ 19