Autore

«Quello che mi ha colpito di più sono state le dichiarazioni di Matteo (Aicardi, ndc) che appena sbarcato al "Cristoforo Colombo" dichiarò: questa medaglia la dedico a Genova ed alla sua profonda ferita inferta dal crollo del ponte».
Queste le prime parole di Ilaria Cavo, assessore allo Sport della Regione Liguria prima di congratularsi con i campioni liguri o militanti in club liguri che si sono messi in luce agli ultimi mondiali,  a cui oggi la Regione ha dato un riconoscimento.
Ma non solo: una targa ricordo è stata consegnata da Giovanni Toti, governatore della Regione, alla Pro Recco ed alla Rari Nantes Savona, club di appartenenza dei pallanuotisti e delle sincronette.

Sono stati premiati:
Federica Sala, Domiziana Cavanna, Costanza Di Camillo, Marta Murru, Francesca Zunino atlete della RN Savona che hanno conquistato uno storico argento con la squadra.
Con loro il Ct della nazionale e allenatore della Rari Nantes Patrizia Giallombardo.
:
Pietro Figlioli, Francesco Di Fulvio, Vincenzo Renzuto Iodice, Matteo Aicardi, Gonzalo Echenique, Alessandro Velotto, Edoardo Di Somma, Stefano Luongo della Pro Recco e con loro il presidente Maurizio Felugo. Quindi gli ex Niccolò Figari e Michael Bodegas

Martina Carraro, delle ora nelle Fiamme Azzurre, bronzo nei 100 rana.

«È un grande onore premiare questi ragazzi, sportivi dallo straordinario talento – ha commentato Giovanni Toti, Governatore della Regione Liguria-. Hanno portato in alto il nome dell’Italia e della Liguria in una competizione come un campionato mondiale. Sono un esempio di grande professionalità e serietà. Lo sport è una componente di enorme rilievo, fondamentale per la salute, il benessere e per lo sviluppo anche economico della nostra regione».


 

04 / 09/ 19

Potrebbero interessarti