Autore

Bisogna guardare avanti, mai cullarsi sugli allori. Ed un tecnico "consumato" come Sandro Campagna lo sa. E bene. Ed ecco come aveva già fatto intuire che volta pagina. Il raduno previsto ad Ostia dal 3 al 9 novembre conferma in pieno la volontà del Ct azzurro di andare avanti: 23 atleti di cui 20 nati dopo il 1993. Mezzarobba, Di Martire, Manzi, Nicosia, Cannella: i protagonisti nel dopo Rio dei campionati Under mondiali ed europei indosseranno adesso la calottina del Sette più ambito: quello bello.
« Ripartiamo con grande entusiasmo tutti insieme - dichiara il Ct Sandro Campagna, che domani sarà ospite della trasmissione "Controfuga" - le basi sono sempre le stesse: ci vuole umiltà, sacrificio e voglia di crescere per arrivare al top. Inizia un nuovo quadrienno e un nuovo Settebello che terrà le porte aperte a tutti. Giovani ed esperti, che non devono cullarsi sui titoli acquisiti. Il primo collegiale sarà incentrato sopratutto sui giovani (età media 20.69 ndr) ai quali voglio iniziare a far assaporare le alte vette agonistiche. In seguito per i più giovani farò dei collegiali mirati e focalizzati a maggiori carichi d'allenamento, per abituarli al sacrificio e fargli capire la mentalità applicata a questi livelli».
Tokio 2020 è già in vista: ed allora diamo inizio a questa sfida.

CONVOCATI.  
Tommaso Busilacchi (DVSE Debrecen)
Gianmarco Nicosia e Giacomo Gianni (Roma Vis Nova)
Giacomo Casasola (CC Ortigia)
Edoardo Manzi e Nicholas Presciutti (AN Brescia)
Francesco De Michelis (Roma Nuoto)
Giacomo Cannella (Lazio)
Michele Mezzarobba (Trieste)
Francesco Massaro (Chiavari)
Vincenzo Dolce, Alessandro Velotto, Umberto Esposito, Antonio Maccioni e Massimo Di Martire (Canottieri Napoli)
Luca Marziali, Vincenzo Renzuto, Nicola Cuccovillo (Posillipo)
Roberto Ravina (Savona)
Francesco Di Fulvio, Jacopo Alesiani, Edoardo Di Somma, Andrea Fondelli (Pro Recco).

Lo staff è composto oltre che dal CT Campagna, dal vice Amedeo Pomilio, dal team manager Alessandro Duspiva, dalla psicologa Bruna Rossi, preparatore atletico Alessandro Amato, fisioterapista Luca Mamprin, medico Dante Vittozzi.

 

26 / 10/ 16