Autore

E un Mangiante smanioso di iniziare la sua nuova avventura, quello che si accinge a commentare la partenza della sua Chiavari Nuoto in un campionato di serie A2 appena disegnato dal recente calendario:
«Direi che va bene, ma intanto una squadra o l'altra come prima avversaria non cambia molto...prima o dopo dovremo incontrarle tutte. Importante è invece poter affermare che noi saremo pronti. Abbiamo iniziato i lavori fra i primi, proprio per avere tempo di assemblare tutti i nuovi e trovare un amalgama che specie all'inizio è indispensabile».

Tuttavia il Lavagna alla prima di campionato ha un sapore quasi scaramentico...
«Sì c'è quest'aspetto...Il Lavagna 90 è nel mio destino. Come Chiavari N. avremmo dovuto incontralo anche allora alla prima giornata due anni fa, allorchè sarebbe stata la mia prima partita da giocatore; poi venne quella terribile inondazione che sovvertì tutto; ora la situazione si ripete e questa è la mia prima partita da allenatore, sempre contro la medesima squadra...Speriamo che gli agenti atmosferici questa volta ci lascino lavoraare...»

In dettaglio, pero'...
«Sono curioso di vedere che cosa realizzerà il Bologna che tutti aspettano un po' per il campionato appena realizzato e un po' per i rinforzi effettuati; poi mi interessano Ancona e Brescia Waterpolo, perchè sono neopromosse;, Queste sono squadre che possono avere carature tecniche interessanti... ma preferisco pensare a noi...Dobbiamo arrivare al traguardo delle prossime 3/ 4 settimane, super-preparati, con paura di nessuno e con la certezza e volontà di mostrare i nostri veri valori. Solo cosi' ci sarà un approccio giusto al campionato».

03 / 11/ 16