Italia-Russia 14-9

Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 4 (2R), Avegno, Queirolo 2 (1R), Aiello 1, Picozzi, Marletta 4, Carrega, Cocchiere 2, Chiappini 1, Giustini, Banchelli. 
All.: Paolo Zizza
Russia: Golovina, Kempf 2, Panfilova, Pystina 3, Vakhitova 1, Popova, Chagochkina 1, Leonova, Galimzianova, Tolkunova, Markoch 2, Lapteva, Stepakhina. 
All.: Sergej Markoch
Arbitri: Dervieux (RUS), Marjay (HUN)
Parziali: 3-1, 4-3, 4-2, 3-3 
Note: uscita per limite di falli nel IV tempo  Tolkunova. Superiorità num. Italia 4/6, Russia 5/7. Spettatori 300 circa. In tribuna Sparano, Emmolo, Bianconi, Palmieri e Lavi (queste due ultime infortunate). 

Prima affermazione della gestione Zizza per il Setterosa sceso in vasca questa sera nella piscina del centro federale di Ostia, per la disputa della seconda gara del girone europeo della World League. Reduci dalla sconfitta patita al debutto, ai rigori ad opera dell'Olanda, valsa comunque la conquista di un punto, le azzurre si sono imposte per 14-9 sulla Russia trascinate al successo dagli interventi, tra i pali di Giulia Gorlero (Mvp), dai "poker" di Arianna Garibotti e dell'ispirata Claudia Marletta, dalle doppiette di Elisa Queirolo e dell'esordiente Agnese Cocchiere e dalle reti di Rosaria Aiello e Izabella Chiappini.  

Squadre diverse dalle attese quelle impegnate in vasca. In modo particolare la Russia presentatasi all'appuntamento con una squadra composta in gran parte delle Under 20 salite sullo scalino più alto del podio agli ultimi Mondiali, la cui guida è stata affidata a Sergej Markoch, che ha giocato in Italia con Caserta e Volturno (è stato anche compagno di squadra di Paolo Zizza), già coach della nazionale universitaria a Napoli 2019. Il ct Alexsander Gaidukov e le titolari della squadra russa, tra cui la stella Prokofyeva, sono impegnati a Montreal per la Canada Cup, quadrangolare con Canada, Stati Uniti, Olanda.
La Russia aveva schierato l'Under 20 (squadra rinforzata con qualche innesto mirato) anche nella gara d’esordio della World League contro la Francia, nella gara vinta dalle russe per 13- 9.

Paolo Zizza ha sfruttato favorevolmente la situazione portando all'esordio col Setterosa Agnese Cocchiere, Carla Carrega e Caterina Banchelli.
Questo il suo commento a fine gara: «Sono soddisfatto del gioco, della tenuta fisica e mentale delle ragazze. Stasera non era facile perché abbiamo affrontato una squadra, seppur giovanissima, forte atleticamente e ben messa in acqua. Sono arrivate risposte importanti anche dalle più giovani come Cocchiere, Giustini e Carrega che si sono perfettamente integrate nel gruppo. Una vittoria che ci aiuta ad affrontare con più serenità questa fase d'avvicinamento agli Europei».

La classifica
Spagna 5, Italia 4, Russia 3, Olanda 2, Ungheria 1, Grecia e Francia 0.

La Nazionale rimarrà in collegiale a Ostia fino a domenica 15 dicembre giorno della partenza per gli Stati Uniti, a Princeton (New Jersey) per partecipare alla Holiday Cup (16-21 dicembre), torneo a cui prenderanno parte Canada, Olanda, le padrone di casa degli Stati Uniti e la Russia contro cui disputerà il primo match lunedì 16. Poi il rientro in Italia dove proseguirà la preparazione in vista degli Europei di Budapest (12-26 gennaio).

Nella foto di Pasquale Mesiano (Deepbluemedia)
Giulia Gorlero

11 / 12/ 19

Potrebbero interessarti