Autore


Tabellini, statstiche e commenti al link ><

Roberto Tofani, all. Florentia:
il loro primo tempo ci ha un po’ condizionato, siamo stati bravi a recuperare ma nonostante il pareggio eravamo poco lucidi. Abbiamo sofferto la loro esperienza e il loro fisico, ma soprattutto la loro determinazione. Continuiamo a lavorare con serenità, ci aspettano tante partite importanti da qui in avanti, non dobbiamo perdere concentrazione, una sconfitta contro una semifinalista di Coppa Len ci può stare.

Stefano Piccardo, all. Ortigia: Buona partita. Grande merito ai ragazzi che hanno giocato da gruppo e hanno reagito alla grande in acqua. Era necessaria una buona prestazione e nessuno si è tirato indietro. Sono soddisfatto perché questa è una delle partite del nostro campionato, contro una diretta concorrente e perché arriva alla vigilia di un altro match importante contro Savona.

Giuseppe Dato, all. Catania: Nonostante i tredici gol subiti, mi sento di dire per quello che ho visto che in difesa abbiamo lavorato meglio rispetto alle gare precedenti, soprattutto nei primi due tempi, visto anche l’avversario, abbiamo gestito bene il gioco. In attacco invece sono venuti fuori i nostri limiti e abbiamo prodotto poco. Il risultato è netto ma sul piano del gioco abbiamo disputato una gara dignitosa.

Claudio Sebastianutti, all. Lazio: Era importante vincere ed era una partita molto pericolosa. Abbiamo iniziato la gara in maniera lenta, poi piano piano siamo entrati in partita e abbiamo giocato bene. Al di là del tentativo di rimonta finale sono molto soddisfatto. Cannella è stato strepitoso sia nei gol sia in difesa, ma sono stati straordinari anche i suoi compagni. Adesso arriveranno le partite difficili, ma grazie ai punti che abbiamo accumulato possiamo affrontare le prossime partite con la massima serenità

Daniele Magalotti, all. Bogliasco: Sono abbastanza contento perchè pur restando quasi sempre sotto abbiamo reagito in casa di una squadra che ha molti più punti di noi. A differenza di altre volte oggi ci abbiamo provato fino alla fine e siamo stati sempre in partita nonostante la poca lucidità in attacco. In difesa abbiamo commesso qualche errore evitabile ma nel complesso siamo andati bene, prendendo soltanto sei reti da una squadra che segna sempre tanto. Dobbiamo per forza di cose migliorarci davanti. Rispetto alle trasferte passate sono però più fiducioso perchè abbiamo mostrato significativi miglioramenti. Dobbiamo valutare gi errori commessi e guardare avanti.

Alessandro Bovo, all. Brescia (nella foto): Oggi è stato il primo test svolto tutti assieme da sabato scorso e abbiamo cercato di sfruttare al meglio la partita per mettere a punto la condizione, curando con attenzione le varie soluzioni di gioco. La differenza di valori è emersa piuttosto velocemente ma Savona, pur con un organico molto giovane, è una squadra ben organizzata e, soprattutto, molto tenace: non mollano mai, giocano con un notevole spirito battagliero e questo è servito a produrre una buona tensione agonistica.

Daniele Bettini, all. Trieste: Abbiamo iniziato bene, poi alla lunga abbiamo perso lucidità e ci è mancato un pizzico di cinismo. Il Posillipo ha meritato questa vittoria, noi dobbiamo lavorare ancora tanto per raggiungere il loro livello.

Roberto Brancaccio, all. Posillipo: Contrariamente ad altre partite, contro Roma e Catania, ad esempio, i nostri avversari hanno imposto il gioco all’inizio, nei primi due tempi, complici anche i tanti errori che abbiamo commesso e le espulsioni ingenue che abbiamo subito. Negli ultimi due tempi invece, come nostro solito, i ragazzi sono riusciti a giocare in modo equilibrato e concentrato, mettendoci avanti di tre gol e addirittura di quattro a metà quarto tempo. Bravi i ragazzi, dunque, bravo Manzi con quattro gol e soprattutto i senatori Saccoia e Negri, con Tommy che ha effettuato una parata decisiva su una controfuga impedendo al Trieste di rientrare in partita.

 

02 / 02/ 19

Potrebbero interessarti