Alberto Angelini, all. RN Savona: Un punto che vale doppio, come i due doppi pali - linea che abbiamo preso. Abbiamo raccolto qualcosa che i ragazzi si meritavano, anche perchè se ne dicono un po' troppe: i topi di fogna quando le situazioni vanno così e così arrivano a banchettare, dimostrando grande ingratitudine.  Sono contento per i ragazzi: abbiamo giocato più una pallanuoto tradizionale perchè con i doppi centri non riuscivamo più a tenere fisicamente. Tenendo conto che eravamo senza Piombo. Un bel premio per i ragazzi che ci hanno creduto. Un punto che vale molto, rispetto al punto che avevamo perso con il Posillipo.

Giuseppe Dato, all. Nuoto Catania: Sono contento, questa per me è stata la migliore Nuoto Catania della stagione, nel momento forse più delicato del campionato perché non vincere e non fare bene avrebbe significato approcciarsi alle successive gare con dubbi e incertezze. I ragazzi sono stati davvero bravi, hanno fatto ciò che gli avevo chiesto e non era facile perché quella di oggi è stata davvero una partita tosta e molto fisica.

Daniele Magalotti, all. Bogliasco 1951: Non possiamo salvare nulla da questa gara. Era una sfida verità che poteva permetterci di riaprire il nostro campionato contando da qui in avanti solo sulle nostre forze ma l’abbiamo fallita in pieno. Davanti abbiamo sbagliato diversi gol facili e dietro ci siamo sciolti troppo presto. Errori banali che nulla centrano con la pallanuoto. Rispetto a sabato scorso oggi sembravano davvero un’altra squadra. Ma non possiamo sempre giocare a Bogliasco e prima o poi dobbiamo capirlo. La classifica è bruttissima ma è inutile guardarla adesso. Comunque non dobbiamo mollare. Abbiamo ancora tutto il girone di ritorno per provare a rialzarci.

Claudio Sebastianutti, all. SS Lazio: A tratti abbiamo fatto bene, sono soddisfatto. Purtroppo contro queste squadre non ti puoi permettere errori. Il Brescia ha potenzialità enormi soprattutto al tiro e noi abbiamo concesso troppo ai nostri avversari. E' stato un bel girone di andata, da sabato prossimo inizierà un campionato diverso. Per la lotta salvezza peseranno i minimi particolari, dobbiamo farci trovare pronti.

Gabriele Luccianti, all. SC Quinto: Quando giochi con squadre di questo valore diventa tutto difficile. Sono giocatori incredibili, fantastici, capaci di sovrastarti a livello fisico. Ci siamo difesi bene, abbiamo avuto un buono spirito e un buon approccio alla gara e alla fine è venuta fuori una buona prestazione. Ora sotto con le prossime cinque-sei gare che per noi saranno fondamentale. Ai ragazzi lo dico sempre: ventuno punti sono un ottimo bottino, siamo andati al di là delle più rosee previsioni, ma noi dobbiamo pensare come se invece fossimo ancora fermi a quota zero e quelli in palio a Trieste sabato prossimo siano i primi tre punti da prendere.

Roberto Brancaccio, all. CN Posillipo: Ho avuto ciò che lo aspettavo dai ragazzi, hanno fatto una buona partita e una volta in vantaggio interpretando bene la partita, hanno saputo mantenere il risultato conquistando tre punti importantissimi.

Stefano Piccardo, all. CC Ortigia: Grande prova dei ragazzi che hanno reagito alla grande nel momento più difficile del match. Abbiamo concesso troppo in difesa, ma siamo rimasti lucidi per rispondere. Sono tre punti pesanti viste le difficoltà vissute. Adesso sappiamo che possiamo giocare il nostro campionato come sappiamo fare.

Daniele Bettini, all. PN Trieste: Inizio di gara pessimo solo dal secondo tempo ci siamo dati una scossa. Poi siamo cresciuti, abbiamo fatto davvero bene, purtroppo nella rimonta abbiamo speso tante energie che nel finale ci sono mancate. Ci rifaremo nel girone di ritorno.

Roberto Tofani, all. RN Florentia: Bisogna ripartire dalle cose buone viste oggi, soprattutto nella seconda parte quando la BPM ha mollato concedendoci qualcosa. Inutile dire che il nostro campionato ce lo giochiamo contro altre squadre e in altre partite. Sabato contro il Savona massima concentrazione perché loro sono alla ricerca di punti e dopo il pareggio di oggi in casa della Canottieri saranno molto carichi e determinati

 

12 / 01/ 19

Potrebbero interessarti